Prodotti tipici locali a Asti e in provincia di Asti

Prodotti tipici locali a Asti: vini, insaccati, dolci, olii, prelibatezze di ogni genere. Questo è ciò troverai in queste pagine. Ogni zona d'Italia, persino ogni comune, ha i suoi prodotti tipici, le sue specialità, le sue ricette segrete, note solo a pochi del paese. Primi, secondi di carne e pesce, vini, bianchi, rossi, rosati, birre tipiche, dolci, grappe e distillati. Scopri le prelibatezze dei comuni italiani e poi parti per il tuo tour gastronomico!



Prodotti tipici locali: a Asti
(Nota: questa parte è gestita direttamente dagli utenti del sito, quindi non possiamo garantire la veridicità delle informazioni presenti)



  • Mostarda d'asti
     La mostarda d'uva astigiana è un piatto tipico dell'enogastronomia locale, è costituita da mosto d'uva cotto a cui viene aggiunta la frutta di stagione. L'aspetto è quello di una confettura dal colore scuro, per via del mosto che vi è contenuto. Veniva preparato con gli avanzi della vendemmia, perchè si sfruttavano i piccoli grappoli d'uva che venivano lasciati normalmente sulla vite perchè troppo aspri per essere utilizzati per fare il vino.

  • Liquori ed Infusi
     Lo zabaione astigiano è uno dei liquori più in auge dell'intera provincia: lo si prepara unendo dei tuorli di uovo, lo zucchero e dell'ottimo Asti DOCG. E' un liquore che si sposa perfettamente con piatti che vedono l'inserimento di fragoline e frutti di sotto bosco dei quali, il terreno astigiano è ricco.

  • Miele
     La produzione del miele è un'attività diffusa in tutto l'astigiano che segue nel territorio la stagionalità delle diverse fioriture per ogni varietà, in modo da ottenere i mieli monoflorali. Diffusa è anche la produzione di mieli multiflorali che assumono caratteristiche diverse per le varie zone di raccolta.

  • Gastronomia
     La gastronomia piemontese ha radici nella tradizione contadina. La varietà dei suoi panorami geografici; risaie, laghi, colline, monti; fornisce alle cucine locali unìabbonmdante varietà di alimenti base. Su tutti troneggia il riso, cucinato in mille modi, dal risotto all'anatra a quello con lo champagne e gamberetti.

  • Pasta e Cereali
     riso riso e ancora riso: questo è il cereale alla base della cucina tipica astigiana. Grazie alla vasta produzione locale, in queste zona, questo prodotto viene cucinato seguendo un'ampia varietà di ricette: ai funghi, ai gamberetti, alle verdure; solo per citarne alcuni. Altro piatto principe sono gli agnolotti ripienti, costituiscono un piatto prevalentemente festivo, dove la carne usata nel ripieno è di agnello, da cui il nome agnellotto e poi agnolotto.

  • Formaggi e Latte
     Il Brus è un tipico burro: si presenta cone una pasta omogenea, cremosa, facilmente spalmabile, di colore bianco, paglierino, grigio chiaro od leggermente verdognolo;di odore intenso e di sapore aromatico e piccante. E’ ottenuto dalla fermentazione di formaggi o ricotta.

Prodotti tipici locali in provincia, regione:
(Nota: questa parte è gestita direttamente dagli utenti del sito, quindi non possiamo garantire la veridicità delle informazioni presenti)

  • Ortaggi e Conserve
     L'ortaggio per eccellenza dell'intera provincia è il Cardo Avorio di Isola d’Asti, che raggiunge un’altezza di circa 120 cm, sensibilmente superiore a quella delle cultivazioni più comunemente diffuse e ne costituisce un carattere distintivo. Un altro tipico ortaggio è la cipolla rossa e bionda astigiana. La qualità di maggior pregio è costituita, oltre che da una buona embricatura delle tuniche esterne, dalle caratteristiche organolettiche di particolare pregio e dal gusto spiccatamente dolce che la fa prediligere dal consumatore rispetto alle cultivar comunemente diffuse. Il prodotto viene collocato direttamente sul mercato locale.

  • Funghi e Conserve
     Il tartufo bianco è il re delle colture di sotto bosco dell'intera provincia astigiana. Ha un peridio di colore giallo pallido, tendente all’ocra, con chiazze rosso-brune. La gleba, percorsa da venature bianche molto ramificate, ha un colore che varia dal latte al rosa intenso, con sfumature brune. Le spore sono di tipo reticolate-alveolate, ad alveoli grandi. E’ il più grande tra i tartufi e raggiunge le dimensione di una grossa mela Ha un profumo inteso ed un sapore gradevole, è reperibile solo nella tarda estate, in autunno e all’inizio dell’inverno.

  • Olio e Grassi
     La Bagna Càuda è il condimento per eccellenza del Piemonte. Per la sua preparazione occorrono (ingredienti per 4 persone): burro, olio extravergine di oliva, aglio, acciughe sotto sale. E’ un piatto che si gusta in autunno e inverno e viene consumato in occasione di incontri speciali. E’ abitudine presentare i diversi tipi di verdure su un ampio piatto da portata posto al centro della tavola.

  • Grappe e Distillati
     Anche nella provincia astigiana, la grappa è l’unico distillato al mondo che si ottiene da una materia prima solida e palabile.Le implicazioni che derivano da questo aspetto sono importanti: essendo la vinaccia ciò che rimane dal processo di vinificazione; essa raduna e concentra tutte le sostanze aromatiche presenti nel vino, creando un liquido deciso e aromatico.

  • Vini
     Tra i migliori vini, che sposano le ricette dolci locali, che la provincia astigiana offre ai suoi avventori si possono assaporare il Dolcetto e il Grignolino d'Asti. Mentre per degustare meglio le pietanze locali si possono assaggiare il Barbera e il Cortese del Monferrato. Per i palati più raffinati si possono degustare il Malvasia di Casorzo, e il Loazzolo passito.

  • Pane e Pizze
     La “Biova” è un pane tipico del Piemonte, viene prodotta con farina, lievito di birra, sale, acqua e strutto. Una volta ben impastata e amalgamata la si taglia in due forme con una raschia di legno per evitare l’apertura del taglio prima dell’infornamento. Si inforna subito, senza vapore per 10 minuti circa per favorire lo sviluppo, per un tempo di cottura di 20-35 minuti in totale, a seconda delle pezzature.

  • Salumi e Carni
     Il cappone di san Damiano d'Asti è una produzione tradizionale molto diffusa nelle campagne regionale, a San Damiano d’Asti si tiene una fiera, nella metà di dicembre, dove gli agricoltori presentavano i loro capponi. Per la preparazione dei capponi si utilizzano razze locali, in particolare la bionda piemontese.La capponatura comprende anche il taglio della cresta e dei bargigli. I capponi vengono poi allevati naturalmente liberi all’aperto, nei cortili.

  • Prodotti Tipici Piemontesi
     Il Piemonte è una regione a statuto ordinario dell'Italia nord-occidentale.

    I prodotti tipici del Piemonte, sono molto ricchi e con cibi di qualità; interessanti sono i formaggi, grazie anche all'influenza della Francia, infatti molto tipici sono i formaggi di capra e i formaggi di mucca.

    Molto famosa anche la carne e l'allevamento bovino, una razza piemontese ottima, infatti non ha nulla da invidiare alle chianine toscane.

    Tra i primi piatti famosi vi sono: gli agnolotti piemontesi, tortiglioni pasticciati, risotto con Castemagno e nocciole, tajarin con sugo di carne e fegatini, ravioli del plin.

    Famosi anche i piatti: bagna caoda, bollito misto alla piemontese, brasato al barolo e tanto altro.

    Tra i dolci troviamo: i famosissimi baci di dama, bonet dolce a base di amaretti cacao e caramello, brutti ma buoni (biscotti a base di nocciole tostate), i krumiri e la paste di meliga.


Condividi sui social!

Inserimento nuovo prodotto tipico

Attraverso questo form è possibile inserire in questa pagina prodotti tipici locali del paese o della provincia. E' necessario inserire la propria email in quanto il post non verrà pubblicato fino a quando non sarà pervenuta la conferma (attraverso l'email). Eventuali danneggiamenti e/o usi impropri di questo strumento saranno registrati (data, ora e IP del collegamento).

Locale Provinciale Regionale

To Top