Viterbo (Viterbo) :: Territorio, Storia e Dati Amministrativi

Il territorio, la storia di Viterbo

Viterbo nasce, probabilmente, come accampamento etrusco, ma venne in breve conquistata dai romani che la chiamarono Castrum Herculis. Nel medioevo Viterbo divenne il centro pronciapale dei longobardi nella Tuscia. Nel XII secolo, Viterbo, libero comune, si assicurò il possesso di numerosi castelli (anche grazie alla protezione di Federico I). La città cadde in decadernza durante la cattività avignonese (nel Duecento) poichè veniva a mancare la protezione e la ricchezza dei papi. Successivamente fu possedimneto dello stato della chiesa, fino all'unità d'Italia. Nel 1927 Mussolini concesse a Viterbo lo status di provincia. Un giro turistici di Viterbo: per prima cosa il Palazzo dei Papi, simbolo della vittà. Edificatio nel Duecento, fu teatro dell'elezione di Clemente X. Vicino al palazzo sorge il Duomo di San Pellegrino. Tra le chiese più antiche della città c'è quella di Santa Maria Nuova con la sua interessantissima cripta paleocristiana. In città ha sede il Museo Nazionale Etrusco.

Dettagli Amministrativi:

  • Nome Completo: Viterbo
  • Provincia: Viterbo (VT)
  • Regione: Lazio
  • C.A.P. (Codice Avviamento Postale): 01100
  • Codice Catastale: M082
  • Codice ISTAT: 056059
  • Prefisso Telefonico: 0761
  • Sito del comune: http://www.comune.viterbo.it/

Curiosità:

  • Nome degli Abitanti: viterbesi
  • Santo del Paese: Santa Rosa
  • Festa Paesana: 10 agosto

Dati Geografici:

  • Altitudine Municipio: 326 metri sul livello del mare
  • Latitudine: 42,4188 gradi decimali
  • Longitudine: 12,1095 gradi decimali

Condividi sui social!

To Top