Mete turistiche e vacanze a Siror e in provincia di Trento

In questa pagina potete trovare informazioni turistiche locali di Siror e delle zone e città che vi interessano. Inoltre puoi trovare alloggi dove dormire. Informazioni su Mostre, Manifestazioni, Spettacoli, Mercatini Antiquariato, Concerti, Fiere, Sagra e feste paesane.

Vacanze a Siror informazioni su alloggi e vacanze a Siror.



Mostre a Siror informazioni sulle mostre di oggi

Manifestazioni a Siror informazioni e indirizzi sulle manifestazioni

Spettacoli a Siror vedi i programmi sul calendario, le date

Mercatini d'antiquariato a Siror le date e gli indirizzi dove trovarli

Concerti a Siror le date e i programmi giornalieri

Sagre e feste paesane a Siror elenco e orari delle feste

Musei a Siror indirizzi dei musei presenti nella provincia di Trento

Mete turistiche locali:
(Nota: questa parte è gestita direttamente dagli utenti del sito, quindi non possiamo garantire la veridicità delle informazioni presenti)

  • Chiesa parrocchiale di Siror
     La chiesa parrocchiale di Siror, dedicata ai Santi Andrea, Valentino e Lucano, è il risultato di numerosi cambiamenti avvenuti nel corso dei secoli. Nel 1345, anno della sua consacrazione, la chiesa era molto piccola e caratterizzata da un'abside rotonda e da un portico che difendeva l'entrata dalle intemperie. Nel 1498 gli abitanti di Siror decisero di trasformarla completamente, invaghiti con buona probabilità dallo stile della splendida Arcipretale che in quegli anni era stata costruita a Pieve. Il risultato fu un vero e proprio gioiello gotico, le cui minuscole dimensioni divennero però un problema, visto l'aumento demografico che si registrò in paese. La chiesa venne perciò demolita per far posto ad un edificio molto più ampio, che venne consacrato nel 1769. Al suo interno troviamo un trittico gotico di pregevole fattura, datato 1505. Esso contiene tre statue a tutto rilievo raffiguranti Sant'Andrea, la Madonna e San Lucano. Sulle portelle mobili vi sono due altorilievi di San Giovanni Evangelista a destra e di un altro Santo non identificabile a sinistra, mentre all'esterno sono dipinti Sant'Andrea e San Lucano. Alla base del trittico, sono presenti uno scrigno con un altorilievo rappresentante Gesù ed i dodici apostoli e due battenti piani con Sant'Antonio Abate e San Rocco. La volta della navata centrale è affrescata. Nei quattro riquadri sono visibili molti personaggi, tra i quali troviamo anche i Santi Andrea, Valentino, Lucano e la Vergine Maria.

  • Antica sede del Comune
     L'abitazione, un tempo sede municipale di Siror, risulta impreziosita da due affreschi risalenti al sedicesimo secolo (1523). L'autore delle due opere risulta tutt'oggi ignoto. La prima rappresenta il martirio di San Sebastiano (classica rappresentazione iconografica del Santo trafitto da frecce) mentre la seconda raffigura una Madonna in trono con Gesù Bambino in piedi sul grembo.

  • Chiesetta di San Valentino a Dismon
     Nel 1993 nacque l'idea di realizzare un piccolo luogo di culto nella bellissima zona panoramica dei Dismòni, al cospetto delle Pale di San Martino. L'iniziativa raccolse fin da subito grandi consensi tra i proprietari dei masi vicini, che decisero di dedicare la chiesetta a San Valentino, uno dei patroni di Siror. Nel 1995 gli sforzi dei tanti volontari che parteciparono ai lavori vennero ripagati. Quell'anno infatti, la chiesa fu benedetta in presenza del compianto Cardinale Joseph Bernardin, alto prelato americano, figlio di emigranti primierotti. All'esterno l'edificio si presenta molto semplice e la sua facciata ricorda, seppur su scala ridotta, la Parrocchiale di Siror. All'interno sono presenti un Cristo ligneo, un Sacro Cuore e due statue, anch'esse lignee, poste all'interno delle nicchie laterali e raffiguranti la madonna col Bambino e San Valentino. Nell'abside è visibile un'ultima cena, opera dell'artista Hubert Mair di Brunico.

  • Bassorilievi lignei, in cirmolo, raffiguranti antiche leggende
     Per le vie del centro storico del paese, sulle facciate di alcuni edifici privati e pubblici, sono presenti alcuni bassorilievi lignei, in cirmolo, scolpiti da artisti locali e non. Tutte le opere hanno come soggetto alcune leggende della tradizione paesana e valligiana.

  • Fontane ottagonali in pietra
     Nel centro storico del paese sono presenti alcune fontane in pietra dalla caratteristica forma ottagonale.

Mete turistiche in provincia, regione:
(Nota: questa parte è gestita direttamente dagli utenti del sito, quindi non possiamo garantire la veridicità delle informazioni presenti)

  • Chiese:
      la Cattedrale di San Virgilio, risalente al XIII secolo, si trova in Piazza del Duomo. Importante anche la chiesa di Santa Maria Maggiore e quella di San Pietro. Merita una nota anche l'Abbazia di San Lorenzo, graziosa costruzione in stile romanico, costruita da un gruppo di benedettini del bergamasco.

  • Monumenti:
      un breve giro turistico di questa meravigliosa città parte da Piazza del Duomo, costeggia Palazzo delle Albere, Palazzo Roccabruna e la Fontana del Nettuno, per poi dedicarsi al giro dei ponti cittadini. Il Ponte San Giorgio e il Ponet San Lorenzo sono ponti cittadini sull'Adige. Da visitare il Castello del Buonconsiglio, una costruzione monumentale in stile gotico internazionale, che dall'alto di una rupe domina tutta la città di Trento.

Vedi altre mete turistiche nei paesi confinanti con Siror
Canal San Bovo, Canale d'Agordo, Falcade, Mezzano, Moena, Predazzo, Tonadico, Transacqua

Condividi sui social!

Inserimento di una meta turistica

Attraverso questo form è possibile inserire mete turistiche della zona, in modo che siano a disposizione degli utenti futuri. E' necessario inserire la propria email in quanto il post non verrà pubblicato fino a quando non sarà pervenuta la conferma (attraverso l'email). Eventuali danneggiamenti e/o usi impropri di questo strumento saranno registrati (data, ora e IP del collegamento).

Puoi inserire nome, via, località turistiche del tuo paese
Chiese
Musei
Teatri
Spiagge e mari (se sei in una località maritima)
Montagna
Laghi
Monumenti
Itinerari

Locale Provinciale Regionale

To Top