Piatti tipici e ricette a San Lorenzo Isontino e in provincia di Gorizia

Piatti tipici a San Lorenzo Isontino, ricette e gastronomia: questa è la pagina dedicata ai bongustai e agli apprendisti cuochi. Ecco a voi tutte le ricette tipiche del comune di San Lorenzo Isontino. Primi, secondi, dolci, insaccati, vini, formaggi: ricette sconosciute ai più, ma di ottima qualità. Con le ricette che vi proponiamo stupirete tutti! Siete curiosi di provare uno dei piatti che vi proponiamo, ma ai fornelli siete un disastro? Cambiate pagina e prenotate un tavolo in uno dei ristoranti della zona o del comune: ne uscirete soddisfatti!

Piatti tipici San Lorenzo Isontino

Agnolotti carnici
Porre, in sfoglia, un composto di patate, mele, pere, biscotti, prezzemolo, menta, melissa, basilico, maggiorana, erba luisa, uva passa, ricotta, cioccolato, marmellata di prugne, zucchero e cannella. Cuocere in acqua salata, e servire con burro fuso, cannella, zucchero e ricotta affumicata.

Baccalà mantecato
Viene cotto, ridotto in crema con olio, aglio e prezzemolo e servito con crostini di polenta. Si prepara con il merluzzo artico norvegese conservato tramite essiccazione con aria fredda. E' una ricetta gustosa, e spalmato su crostini di pane o polenta è un piatto unico.

Chifeleti
Lessare le patate e passarle nello schiaccia patate; raffreddare, aggiungere burro, sale, zucchero, farina e uova: mescolare e amalgamare. Con la pasta formare dei cordoncini, curvandoli a "U" e friggerli in abbondante olio caldo.



Cialzons
Lavate e lessate le patate e passatele allo schiacciapatate. Mettete la purea in una ciotola, unire il prezzemolo e la menta tritati, lo zucchero, la cannella, il cognac, il pepe e il sale: servire. Tirate una sfoglia sottile, ritagliatela a cerchi, deponetevi al centro una pallottola di impasto e richiudete a mezzaluna: questa chiusura è tipica dei Cialzons, altrettanto tipico è schiacciare e ribaltare verso l'alto i due vertici del semicerchio dando al tortello la forma di cappello di Napoleone.

Fasoi e frumenton
Ammollare fagioli e grani di frumento, sciacquateli e, in pentola, unite lardo battuto e cuocere per 180', e a metà cottura va aggiunto prezzemolo, olio, patate a pezzi, sale e pepe. Le patate si mettono intere, poi schiacciarle prima di portare in tavola.

Funghi Delicati
Sciacquate i funghi, mondateli e tagliateli quindi a fettine. Fondere burro e olio , inserite cipolla, e funghi: salare e cuocere per 25'. A fine cottura aggiungete la panna e mescolate: i funghi saranno serviti caldi e guarniti dal prezzemolo.

Giambars
Sciacquate i gamberi, soffriggere aglio in olio, aggiungere i i gamberi, prezzemolo, maggiorana e basilico fresco. Insaporire, evaporare con vino bianco, aggiungete sale e paprica. Cuocere i gamberi ancora per 10': dovranno essere serviti accompagnati da polenta.

Gnocchi de Susini
E' un primo piatto tipico della cucina del Friuli-Venezia Giulia dove lo si assapora anche come dolce. Questa cucina è molto varia e ricca di sfumature, elegante e dignitosa ma mai eccessiva, spesso unisce sapori contrastanti per creare pietanze particolari, proprio come questa.

Gubana
E' un tipico dolce di grande festa, è a base di pasta dolce lievitata con un ripieno di noci, uvetta, pinoli, zucchero, grappa, scorza di limone, ha una forma a chiocciola, dal diametro di circa 20 cm. e cotto al forno. Facendo riferimento alla sua forma, il suo nome ha origini slovene, che significa "piega".

Gulash triestino
Soffriggere cipolla in olio, unire la carne tagliata, rosolare e sfumare con vino, aggiungere spezie, aromi, concentrato di pomodoro e acqua. Cuocere a fuoco basso per 120', se volete l'intingolo più denso sciogliete della farina in acqua fredda, unitela e bollirla per qualche minuto: servire ben caldo.

Jota
E' un piatto tipico triestino, è una minestra a base di crauti, fagioli e patate; viene insaporita con costine o altra carne di maiale affumicata. Numerose le sue varianti, che aumentano la quantità di fagioli, o la riducono con l'aggiunta di orzo o mais, sostituiscono tutti o metà dei crauti o aggiungono della farina gialla per polenta.

Liptauer
E' una crema di formaggio tipica di Trieste, la si ottiene mescolando ricotta e burro a pomata , aggiungere cipolla, senape, paprika dolce e forte, mescolare ottenendo un composto cremoso: ricoprire con altra paprika dolce o piccante a piacere.

Salsa di mele
Sbucciate la mele, dividetele a metà, e tagliatele a pezzetti. Metteteli in una casseruola il lardo e cuocete per 15': salate, pepate, bagnate con brodo bollente e proseguite la cottura ottenendo una crema: accompagna salsicce grigliate e carni di maiale.

Salviade
Con la farina, il latte e il tuorlo duovo fare una pastella, riposare per almeno 1 ora. Aggiungere albume montato a neve, immergervi le foglie di salvia e friggerle in olio bollente: servire caldissime con gli aperitivi.

Scampi alla busera
Bollire dell'acqua e immergervi i pomodori. Scolateli e togliete la pelle e tagliateli; lavate gli scampi, ungete una padella, tritare l'aglio e rosolare sino a doratura. Mettete gli scampi in padella, salateli e pepateli e cuocere per 3', sfumate con vino bianco, prelevate gli scampi dalla pentola e teneteli da parte. Aggiungete il pomodoro e cuocere per 20', riporre gli scampi in padella e cuocere per 7' e serviteli.

Spuma di formaggio
Mescolate stracchino capperi, cipolla, prezzemolo, acciuga, ottenendo un composto omogeneo. Aggiungere paprica, senape e burro; lavorare rimestando fino ad ottenere una crema finissima; poi aggiungerci i semi di cumino. Affettare e tostare il pane raffermo e servitele fresche e croccanti con sopra la crema di formaggio.

Tosella alla panna
Bollire, in acqua, cuocere la polenta per 50' mescolando, tagliate il formaggio e rosolarlo nel burro, aggiungete la panna da cucina. Lasciate cuocere ed utilizzate il composto per accompagnare e condire la polenta.

Zastoch
Lavate i fagioli, cuocerli in pentola con acqua fredda salata per 90'; lavate le patate, lessatele per 40' ; cuocete la zucca in acqua bollente salata per circa 20'. Scolate le verdure, sbucciate le patate e affettatele, tagliate la zucca, sbucciate la cipolla, tritatela e soffriggetela in olio, unitevi al soffritto le verdure lessate, salate e insaporire per 20', mescolando. Impattate e servite calda in tavola.

Piatti tipici locali nei paesi confinanti con San Lorenzo Isontino
Capriva del Friuli, Farra d'Isonzo, Moraro, Mossa

Condividi sui social!

Inserimento nuovo piatto tipico

Attraverso questo form è possibile inserire in questa pagina piatti tipici locali e ricette del paese o della provincia. E' necessario inserire la propria email in quanto il post non verrà pubblicato fino a quando non sarà pervenuta la conferma (attraverso l'email). Eventuali danneggiamenti e/o usi impropri di questo strumento saranno registrati (data, ora e IP del collegamento).

Locale Provinciale Regionale

To Top