San Giovanni Gemini (Agrigento) :: Territorio, Storia e Dati Amministrativi

Il territorio, la storia di San Giovanni Gemini

L'origine di questo territorio risale al 1451, quando Federico Abatellis, conte di Cammarata, ottenne dal re Ferdinando il privilegio di edificare nei suoi feudi. Nel 1507 fu concessa la licentia populandi che i conti esercitarono in un luogo pianeggiante vicino Cammarata, al di là del fiume Turibolo. Il settore agricolo e zootecnico nell'economia locale riveste un'importanza di particolare rilievo: questo comune, oltre a far parte del comprensivo dei Monti Sicani, che vanta una tradizione secolare nella produzione di carne bovina, ovina e caprina, è denominata la città del formaggio. Grazie a un territorio predisposto naturalmente, consente agli animali di pascolare in terreni coltivati biologicamente, con pascoli ricchi di piante ed erbe aromatiche, e permettono di produrre un latte dolcissimo e dei formaggi di rara fattura.

Dettagli Amministrativi:

Curiosità:

  • Nome degli Abitanti: sangiovannesi
  • Santo del Paese: San Giovanni Battista
  • Festa Paesana: 24 giugno

Dati Geografici:

  • Altitudine Municipio: 670 metri sul livello del mare
  • Latitudine: 37,6292 gradi decimali
  • Longitudine: 13,6416 gradi decimali

Vedi anche il territorio e la storia nei paesi confinanti a San Giovanni Gemini
Cammarata

Condividi sui social!

To Top