Piatti tipici e ricette a San Biagio Platani e in provincia di Agrigento

Piatti tipici a San Biagio Platani, ricette e gastronomia: questa è la pagina dedicata ai bongustai e agli apprendisti cuochi. Ecco a voi tutte le ricette tipiche del comune di San Biagio Platani. Primi, secondi, dolci, insaccati, vini, formaggi: ricette sconosciute ai più, ma di ottima qualità. Con le ricette che vi proponiamo stupirete tutti! Siete curiosi di provare uno dei piatti che vi proponiamo, ma ai fornelli siete un disastro? Cambiate pagina e prenotate un tavolo in uno dei ristoranti della zona o del comune: ne uscirete soddisfatti!

Piatti tipici San Biagio Platani

Bignè di ricotta
Sono allettanti bignè dall'impasto neutro, per sapore, che si caratterizza per la presentazione finale croccante, soda, leggero e cavo in modo da pote essere farcito con svariate preparazioni dolci e salate.

Buccellato
Il suo nome deriva dal tardo latino buccellatum, ed è un dolce tipico siciliano, si prepara con la pasta frolla, viene lavorato in vari modi soprattutto a forma di una ciambella. E' un impasto di pasta frolla, steso e farcito con fichi secchi, uva passa, mandorle, scorze d'arancia o altri ingredienti che variano a seconda delle zone in cui viene preparato. Poi chiusa e conformata forma di ciambella, ricoperto di glassa, si conserva a lungo e consumato nelle feste.

Cassata siciliana
E' la regina della pasticceria palermitana, merita il posto d'onore tra i dolci tipici della regione; è per celebrare la Pasqua dopo i sacrifici quaresimali, i suoi decori sono barocchi, e sontuosi e la sua derivazione in realtà è di origine araba: il suo nome deriva dall'arabo "Quas'at": scodella grande e tonda, e la ricchezza dei suoi ingredienti rispecchia le caratteristiche della cucina saracena. Apparentemente semplice da realizzare, la preparazione della cassata alla siciliana richiede invece molta abilita', soprattutto per creare le elaborate decorazioni di cui è largamente provvista.



Cucciddateddi
Sono composti da una pasta di farina, strutto e zucchero; un ripieno di fichi secchi, mandorle, uva passa, cannella, cacao amaro e pinoli. Impastate tutti gli ingredienti, ottenendo un composto morbido e compatto: fatela riposare. Sbollentate i fichi, tritate le mandorle e i fichi, aggiungete pinoli, uva passa, cacao e cannella: mescolate. Stendete la pasta, ritagliate delle striscioline e mettete al centro il composto, arrotolateli e tagliateli a pezzettini. Adagiateli su una teglia, spennellateli con l'uovo e infornate per 20'.

Dentice in acqua pazza
Squamate, eviscerate il dentice e lavatelo; mettetelo in una pesciera, versatevi vino, olio, acqua, aglio schiacciato, pomodorini, peperoncini e prezzemolo: salate e cuocete per 30'. Scolate il pesce, Impattatelo con le verdure, cospargetelo di prezzemolo tritato, bagnatelo con il brodo di cottura e servitelo subito.

Insalata di arance
è un contorno leggero e rinfrescante, ideale per i giorni di festa o come spezza-fame tra un antipasto e l'altro. Ottima per il suo potere depurativo è da consumare velocemente in modo che il condimento mantenga e sprigioni tutto il suo profumo e la sua cremosità.

Insalata di polpo
E' un antipasto di pesce che si prepara nelle feste di Natale, e soprattutto d'estate; potete servirla come secondo piatto, arricchendolo con olive o patate. E' importante tenere il polpo per i tentacoli, calarlo tre volte nell'acqua bollente e farlo cuocere a testa in giù.

Insalata palermitana
Lavare e tagliare i finocchi, aggiungere lo scalogno, pulire e tagliare l'aringa: sbucciare e tagliare le arance, unire le olive, condire con olio e sale. Pronta e facilissima!

Involtini alla siciliana
sono un secondo piatto di carne tipico della regione Sicilia. La ricetta a cui ci siamo ispirati per realizzare questi gustosi involtini è originaria di Palermo e utilizza ingredienti tipici della cucina siciliana come i pinoli, le uvette, la cipolla, l'alloro e il caciocavallo, che donano alla carne un sapore e un aroma davvero particolari. Le ricette per preparare gli involtini alla siciliana sono tante e diverse fra loro; ad esempio gli involtini preparati a Catania prevedono l'aggiunta del salame piccante nel ripieno.

Lardu chinu - pollo ripieno
Disossare il pollo, bollire il riso, rosolate la cipolla con sale e pepe, unite la carne macinata e la salsa di pomodoro: cuocere fino a quando si sarà ristretto. Raffreddare la carne, unite il riso e condite con formaggio, sale e pepe. Con questo composto riempite il pollo e ricucite l'apertura, rosolare il pollo, sfumando con vino bianco, aggiungete acqua, passata di pomodoro, sale e pepe: cuocere in forno per 60'. Servitelo tagliandolo a fette e ricoprendole con il sugo di cottura.

Maccu
Soffriggete cipolla, aglio, pomodori tagliati, aggiungere il pesce da zuppa, condire con sale, pepe, noce moscata e chiodo di garofano: insaporire. Aggiungete acqua calda, e cuocere per 30'. Usate un terzo del brodo per lessare il cuscus: scolate e condite con il brodo preparato.

Mandarini ripieni
Scavate i mandarini, gelare la polpa creando una crema, amalgamando uova, zucchero e il succo filtrato della polpa: addensare e aggiungere panna fresca montata e un foglio di colla di pesce. Porterete in tavola un dessert fresco ideale dopo un pasto importante.

Mandorle e acciughe
Tritare le mandorle, mescolarle con pangrattato abbrustolito e acciughe; tritare menta, cannella, aceto, succo di limone e olio d'oliva; amalgamare e condire carni e pesci bolliti: con questa salsa diventano "un mangiare quasi gattopardesco".

Melanzane e quaglie
Tagliare la frutta e la verdura, aggiungere zucchero, succo di lime con buccia grattugiata, aceto, peperoncino: marinare per 120'. Cuocere raddensandosi. Tagliare le melanzane a fette, grigliarle; aggiungere aglio e menta. Terminata la cottura, battere le melanzane a coltello e condirle con sale affumicato e olio. Disossare le quaglie, saltarle con aglio e rosmarino, salarle, peparle e cuocerle per 2'. Tagliare i pomodori, marinarli in aglio e basilico, appassirli e frullarli con il latte. Porre il frappé di pomodoro in fondine, aggiungervi le melanzane battute e poi le quaglie; guarnire con qualche goccia di chutney di frutta.

Minestrone siciliano
E' un vero trionfo di verdure, ricco d'acqua e sali minerali e povero di calorie, si tratta di un piatto perfetto per perdere qualche chilo e per mantenersi in forma senza rinunciare al gusto e alle proprietà benefiche delle verdure.

Occhietti di Santa Lucia
Sono un dolce tradizionale natalizio, si presentano come dei taralli piccolissimi (da qui il nome) che occorre molta maestria per confezionare. Fatti i tarallini bisogna preparare la glassa dove immergerli. Il segreto è non cuocerli troppo e tirarli fuori dal forno non appena sono dorati in superficie.

Olive fritte
Soffriggere le olive con olio e aglio, versatevi aceto di vino e aromatizzate con origano. Qualche altro minuto sul fuoco e le olive fritte sono pronte: vanno servite ben calde.

Panelle e crocchè
Scaldare dell'acqua, versarvi la farina di ceci, salate e mescolate ottenendo un impasto denso; versatelo su un piano di marmo umido, aggiungere prezzemolo e allargatelo ottenendo uno spessore di 3 mm.: raffreddare e tagliare a quadri, friggere in olio. Lavate e bollite, per 40' le patate; scolatele, pelatele e setacciatele aggiungendo parmigiano grattugiato, pangrattato e prezzemolo. Formate dei bastoncini arrotondati, passateli nel pangrattato e friggete in olio di semi bollente.

Pasta o'furno
E' un piatto succulento, calorico e unico: preparare delle polpettine, friggerle. Rosolare cipolla, aggiungere i pomodori e cuocere per 15', salare e pepare; versare i piselli e cuocere, versando le polpettine. Lessare la pasta, sistemarla in un tegame con il sugo sul fondo. Fare strati di mozzarella sugo e pasta: stufare per 30' in forno e servire caldo.

Pomodori alla marsalese
Lessare i gamberetti e sgusciarli, grattugiare la bottarga, snocciolare e tagliare le olive verdi. Svuotare i pomodori, riempirli con olio e gamberetti misti a olive: spolverarvi la bottarga; completare con pepe, porli su una larga foglia di basilico. In una teglia da forno unta sistemare i pomodori che vanno passati in forno.

Scaccia
E' un piatto tipico della provincia di Ragusa: una focaccia ripiena fatta con uno strato di pasta rettangolare molto sottile che, piegato su se stesso più volte, e farcito in modi diversi. Le varianti più comuni sono quelle con: ricotta e cipolla, ricotta e salsiccia, pomodoro e cipolla, pomodoro e melanzana.

Spaghetti alla siciliana
Cuocete gli spaghetti al dente, scolateli; rosolare le cipolline nel burro, mescolatele con scorza del limone, marsala, panna e cuocere per 5'. Insaporite con sale, pepe e succo di limone. Saltare gli spaghetti nella salsa, aggiungendo maggiorana e foglie di melissa, cospargete di formaggio e servire.

Spumette di nocciole
Tritate le nocciole, montate a neve gli albumi, incorporatevi lo zucchero a velo, mescolando. Unite le nocciole tritate e la scorza di limone grattuggiata. Distribuite a mucchietti il composto su una teglia imburrata e spolverata di farina. Introducete la teglia in forno caldo e lasciatevela per 30'

Taralli
Sono una specialità creati con farina, olio, sale e pepe. Ne esistono diverse versioni geograficamente gustose e ognuna è cucinata in modo diverso. Sono degli snack da mangiare per merenda graditi dai grandi e dai più piccini.

Vermicelli alla siciliana
E' un primo piatto a base di melanzane, pomodoro e fior di latte, è particolarmente indicato per un pasto estivo sia per suoi ingredienti: pomodori, melanzane e basilico; sia per il sapore fresco che lo caratterizza. Una porzione di pasta alla Norma può costituire un pasto completo.

Vitello con melanzane
Marinare la carne per 60' in olio, pepe nero e rosmarino; lavate e pulite la melanzana, stufatela con peperone, olio e aglio, che eliminerete a fine cottura: salate e spegnete. Cuocete la carne su una piastra per 4', tagliatela e mescolatela alle verdure; guarnite con prezzemolo e gustate caldo.

Zuccata
E' un tipico prodotto della pasticceria siciliana a base di zucca candita è usata per decorare la cassata. Veniva ricavata da una zucca particolare a forma di tromba: la virmiciddara, famosa era quella preparata dalle suore della Badia del Cancelliere di Palermo. Oggi è ricavata dalla zucca gialla e dalla buccia delle angurie.

Piatti tipici in provincia, regione:
(Nota: questa parte è gestita direttamente dagli utenti del sito, quindi non possiamo garantire la veridicità delle informazioni presenti)

  • Dolci e Gelati
     Un capitolo a parte lo meritano i dolci agrigentini: fritti, al forno, al cucchiaio o a base di frutta e frutta secca. Ben utilizzata, per la loro lavorazione, sono la ricotta ovina zuccherata, il miele e il cioccolato che, qui, viene lavorato totalmente in modo artigianale. Gelati e le granite sono le punte di diamante della gastronomia isolana, vengono prodotti in centinaia di gusti differenti: è proprio in Sicilia che nel XVII secolo venne inventata la produzione moderna del gelato.

  • Frutta e Conserve
     Tra le tante varietà di frutta dell'agrigentino primeggia la fragolina di Ribera: dolce, profumata e delicata; è deliziosa al naturale ma, allo stesso modo, è ideale per aromatizzate marmellate, gelati, gelatine, sciroppi e tisane. Forse tutti non sanno che le sue foglie e le sue radici vengono essiccate per la preparazione di tisane dall’effetto depurante e antidiuretico.

  • Cannolo siciliano
     Di pasta croccante ripieno di ricotta e con canditi, conosciuto come prodotto principe delle pasticcerie siciliane.

Ecco alcune ricette tipiche a livello regionale:

Ricette di piatti tipici della regione sicilia
Vedi tutti i vini Siciliani

Piatti tipici locali nei paesi confinanti con San Biagio Platani
Alessandria della Rocca, Casteltermini, Cianciana, Sant'Angelo Muxaro, Santo Stefano Quisquina

Condividi sui social!

Inserimento nuovo piatto tipico

Attraverso questo form è possibile inserire in questa pagina piatti tipici locali e ricette del paese o della provincia. E' necessario inserire la propria email in quanto il post non verrà pubblicato fino a quando non sarà pervenuta la conferma (attraverso l'email). Eventuali danneggiamenti e/o usi impropri di questo strumento saranno registrati (data, ora e IP del collegamento).

Locale Provinciale Regionale

To Top