Reggio Emilia (Reggio Emilia) :: Territorio, Storia e Dati Amministrativi

Il territorio, la storia di Reggio Emilia

la città vennne fondata in epoca romana dal console Marco Emilio Lepido. Durante il medioevo Reggigo fu, insieme a Modebna, la capitale del Ducato di Modena e Reggio, uno dei più longevi della storia italiana. Quando Napoleone arrivò in Italia, decise che Reggio sabebbe appartenuta alla Cispadana. Poco dopo passò invece, sempre per decreto napoleonico, alla Repubblica Cisalpina. Dopo la Restaurazione Reggio appartenne agli Austria-Este sino al 1860 quando fu annessa al Regno di Sardegna e , successivamente, al Regno d'Italia. Arte e cultura a Reggio Emilia: partiamo dal Duomo, di schietto impianto romanico, per poi passare alla basilica di San Prospero che si trova nell'omonima piazza, sede del colorato mercato cittadino. In Corso Garibaldi sorge il Tempio della Beata Vergine della Ghiara. Imponente il Palazzo Ducale, attuale sede della Provincia e della prefettura. Fu a Reggio Emilia che per la prima volta, nel 1797, il 7 gennaio, venne sventolato il tricolore della bandiera italiana.

Dettagli Amministrativi:

Curiosità:

  • Nome degli Abitanti: reggiani
  • Santo del Paese: San Prospero di Reggio nell'Emilia
  • Festa Paesana: 24 novembre

Dati Geografici:

  • Altitudine Municipio: 58 metri sul livello del mare
  • Latitudine: 44,7096 gradi decimali
  • Longitudine: 10,6205 gradi decimali

Condividi sui social!

To Top