Piatti tipici e ricette a Reggio Emilia e in provincia di Reggio Emilia

Piatti tipici a Reggio Emilia, ricette e gastronomia: questa è la pagina dedicata ai bongustai e agli apprendisti cuochi. Ecco a voi tutte le ricette tipiche del comune di Reggio Emilia. Primi, secondi, dolci, insaccati, vini, formaggi: ricette sconosciute ai più, ma di ottima qualità. Con le ricette che vi proponiamo stupirete tutti! Siete curiosi di provare uno dei piatti che vi proponiamo, ma ai fornelli siete un disastro? Cambiate pagina e prenotate un tavolo in uno dei ristoranti della zona o del comune: ne uscirete soddisfatti!

Piatti tipici Reggio Emilia

Bostrengo romagnolo
E' un dolce di antica tradizione tipico del cesenate, è una torta casalinga dalla ricetta gelosamente segreta, lasciando la possibilità di prepararla in tanti modi, sono costanti l'uso della farina bianca e gialla, frutta secca, miele, scorza di limone, arance, uvetta, latte, uova, burro e vino. Il suo nome è di origine barbarica.

Brodetto di pesce
Due regioni si contendono la sua paternità: Romagna e Marche. In Romagna non è brodetto senza la gallinella che, nelle Marche, è sostituita con il San Pietro. Ogni paese della riviera ha la sua piccola variante che non altera nella sostanza la ricetta base che utilizza molte qualità di pesce.

Burriche
Preparare la pasta sfoglia, stenderla e ripiegarla a libro: e ripetere 1'operazione per altre 2 volte ottenendo una sfoglia non troppo sottile. Mescolare mandorle, zucchero, tuorlo, scorza di limone e burro. Ricavare dischi di pasta; farcirli e richiuderli a semicerchio ottenendo così le burricche. Metterle in una teglia coperta di carta forno, cuocere a 180°C per 30'.



Burro alla polpa d'aragosta
Ammorbidire il burro a temperatura ambiente, incorporatevi corallo, uova, parti gelatinose e polpa dell'aragosta tutto tritato finemente. Salate e spalmate su canapè e tartine.

Cappelletti all'emiliana
Tritare e soffriggere carne e burro. Mescolare con pangrattato, aggiungendo brodo, parmigiano, prosciutto, noce moscata e sale. Preparate la sfoglia, ricavare dei riquadri e deporvi il ripieno. Richiudeteli a forma triangolare, facendo attenzione che siano ben chiusi. Condire con ragù di carne.

Chiacchere reggiane
Lavorate e ottenere un impasto liscio ed omogeneo, avvolgetelo e lasciatelo riposare per 30'; dividetela in pezzi, stendetela sino ad ottenere sfoglie dello spessore di 1 mm. Ricavate dei ritagli romboidali, friggeteli in olio bollente, scolateli, impattateli e spolverizzateli con lzucchero a velo e servitele subito o conservatele anche per diversi giorni.

Fettuccine primaverili
Tritare cipolle e aglio, appassire in olio a fuoco alto. Lavare e tagliare zucchine, aggiungere alla cipolla; unire prezzemolo, maggiorana, dado e pepe. Cuocere per 20', aggiungendo poca acqua calda. Lessare la pasta, conditela con le verdure, prezzemolo, parmigiano e burro.

Filetto alla Bolognese
Tritare cipolla, carota, sedano e pancetta: rosolare in olio; quando il grasso si sarà sciolto, mescolando, unire il trito e rosolare la polpa di manzo. Mescolare in modo che la carne assuma un colore bruno, evaporare con vino. Aggiungere il concentrato di pomodoro, sale e pepe; proseguire la cottura per 120'.

Focaccia di vitello
Amalgamate carne trita di manzo, uovo, parmigiano, pangrattato, aglio tritato, prezzemolo, sale e pepe. In uno stampo rotondo unto, disporre metà del composto, adagiare del prosciutto cotto e fontina, ricoprite con il composto rimasto, pressate i bordi, spennellate la superficie con olio e cuocere, in forno, per 30'. Togliere dallo stampo, riposare per 10', sformate e servite su un letto di insalata mista a piacere.

Stufato al latte di Ravenna
Mettere sul fuoco carne, cipolla, carota, sedano, basilico, verdure tritate, salsa di pomodoro, rhum e sale: macerare per 6 - 7 ore. Cuocere per 5 ore, prendere la carne e metterla in un'altra pentola, passare le verdure e unitele alla carne, aggiungere burro e cipolline, cuocere a fuoco basso: quando le cipolline sono cotte servire in tavola.

Tagliatelle alle verdure
Si preparano pulendo e tagliando i carciofi e altre verdure, saranno poi soffritti in olio; a parte si cuoceranno le tagliatelle che verranno insaporite con la salsa di verdure e cosparse di parmigiano grattugiato.

Timballetti di tortellini
Soffriggere un trito di carota, sedano, cipolla, burro e olio, aggiungete la salsiccia sbriciolata, sfumare con vino, inserire funghi e cuocere a fuoco vivace: aggiungere la passata, sale e pepe: cuocere per 40'. Lessate i tortellini, condirli con metà sugo e parmigiano. Foderate una teglia, versatevi metà dei tortellini. Aggiungere il sugo avanzato, besciamella e parmigiano; poi altri tortellini, altro sugo besciamella e parmigiano, infornate per 40'.

Timballo ferrarese
Preparate la pasta frolla e fatela riposare, preparate la besciamella con sale, pepe e noce moscata. Cuocere i maccheroni, scolateli, conditeli con olio e raffreddarli. Imburrate e spolverizzate uno stampo, rivestitelo con pasta frolla, versatevi strati di maccheroni, ragù, besciamella e grana. Coprire con la pasta rimasta, bucherellare e porre in forno per 40'.

Torta di mele ferrarese
Mixare uova, zucchero e sale: frullare ottenendo una crema omogenea. Incorporare farina, lievito, cannella e latte. Sbucciare, pulire e tagliare le mele, bagnarle con succo di limone, aggiungerle al composto e amalgamare. Infornare e cuocere per 40' e riposare per 5'. Rovesciare la torta su un piatto e servirla tiepida o fredda.

Trippa Bolognese
Fare un soffritto con pancetta, cipolla, aglio e prezzemolo. Quando le verdure iniziano a colorare aggiungere trippa, brodo, sale, pepe e cuocere a fuoco basso. Rompete le uova e unite il parmigiano, mescolare e quando la trippa è cotta versare sopra il composto di uova, mescolare: servire caldo con parmigiano reggiano grattugiato.

Piatti tipici e ricette locali: a Reggio Emilia
(Nota: questa parte è gestita direttamente dagli utenti del sito, quindi non possiamo garantire la veridicità delle informazioni presenti)

  • Tortelli di zucca
     ingredienti: zucca, farina, uova, mostarda di frutta, amaretti, parmigiano grattugiato, buccia di limone grattugiata, burro, sale, pepe, noce moscata, succo di limone. Preparare il ripieno il giorno prima; cuocere in forno, la zucca con la buccia dopo averla tagliata a pezzi e tolto semi e filamenti. Passare solo la polpa al setaccio e mettere il passato ottenuto in una terrina; aggiungere gli amaretti polverizzati, la mostarda tritata fine con il suo sugo, quattro cucchiaiate di formaggio grattugiato, la buccia e il succo del limone, sale, pepe e noce moscata. Amalgamare il tutto e tenerlo coperto al fresco fino al giorno dopo. Con farina, uova e sale preparare la pasta e tirarla in una sfoglia sottile. Disporre il ripieno sulla sfoglia, in mucchietti ben distanziati tra loro, ripiegarla su se stessa premendo bene con le dita negli spazi liberi dal ripieno. Con una rotella confezionare i tortelli ritagliandoli in forma rettangolare. Lessarli in acqua salata in ebollizione e scolarli al dente con il mestolo bucato. Adagiarli in una zuppiera calda, a strati, con burro fuso e parmigiano grattugiato. Coprire la zuppiera con un coperchio e un tovagliolo e tenerla al caldo, su una pentola con acqua bollente o in forno caldo ma spento, per 10 minuti prima di servire.

  • Coniglio porchettato alla romagnola
     Ingredienti: coniglio, lardo, aglio, finocchio selvatico. Pulire e lavare il coniglio, preparare un trito di lardo, sale, pepe e barbe di finocchio selvatico, con rametti di finocchio selvatico steccare il coniglio e metterlo nel forno per la cottura. Alla fine il coniglio porchetta è ben croccante e ben saporito.

  • Cavolfiore romagnolo
     Ingredienti: cavolfiore, aglio, prezzemolo, salsa di pomodoro, parmigiano reggiano grattugiato. Pulire e lavare bene il cavolfiore e tagliarlo a piccoli spicchi. Prendere una padella e soffriggere l'aglio e il prezzemolo in un po' d'olio, quando inizia a prendere il colore aggiungere il cavolfiore, un pizzico di sale e pepe e un pochino di acqua e terminare la cottura. Servire spolverando con parmigiano reggiano grattugiato.

  • Dolci e Gelati
     La Spongata reggiana è il più tipico prodotto della panetteria locale, è composto da miele, mandorle, pinoli e uva sultanina o corinto. Ha una caratteristica forma piatta e rotonda, con la superficie ricoperta di zucchero impalpabile o a velo. L'interno è una pasta morbida dal deciso sapore speziato di colore nocciola - bruno chiaro. E' cotta al forno dopo tre giorni di tradizionale lavorazione.

Ecco alcune ricette tipiche a livello regionale:

Ricette di piatti tipici della regione emiliaromagna
Vedi tutti i vini Emiliani

Condividi sui social!

Inserimento nuovo piatto tipico

Attraverso questo form è possibile inserire in questa pagina piatti tipici locali e ricette del paese o della provincia. E' necessario inserire la propria email in quanto il post non verrà pubblicato fino a quando non sarà pervenuta la conferma (attraverso l'email). Eventuali danneggiamenti e/o usi impropri di questo strumento saranno registrati (data, ora e IP del collegamento).

Locale Provinciale Regionale

To Top