Ravenna (Ravenna) :: Territorio, Storia e Dati Amministrativi

Il territorio, la storia di Ravenna

la città è stata fondata dagli etruschi e passò a Roma sotto l'imperatore Augusto. Questi creò a Ravenna il porto di Classe. Nel 402 d.C. l'imperatore Onorio decise di spostare a Ravenna la capitale dell'Impero romano d'Occidente, prima a Milano. L'impero d'Occidente cadde proprio qui, a Ravenna, allorchè Odoacre, re degli Eruli, depose Romolo Augustolo, ultimo imperatore. Quando l'Italia passò sotto il dominio dell'impero d'Oriente, in seguito alla conquista da parte di Giustiniano, Ravenna divenne capitale dell'esarcato. Qualche secolo dopo Ravenna entrò nella sfera dello Stato Pontificio e vi restò fino all'Unità del 1861. La grande arte ravennate: per primo luogo citiamo ilo Duomo di Ravenna o Basilica Ursiana, per altro sede dell'Arcidiocesi di Ravenna-Cervia. Importante la basilica di San Francesco, risalente all'XI secolo, chiesa che ospitò il funerale di Dante Alighieri, deceduto nel 1321. Presso la basilica si trova anche, e si deve visitare, la tomba di Dante. Incantevole il bizantino Palazzo di Teodorico.

Dettagli Amministrativi:

Curiosità:

  • Nome degli Abitanti: ravegnani o ravennati
  • Santo del Paese: Sant'Apollinare di Ravenna
  • Festa Paesana: 23 luglio

Dati Geografici:

  • Altitudine Municipio: 4 metri sul livello del mare
  • Latitudine: 44,4179 gradi decimali
  • Longitudine: 12,1997 gradi decimali

Vedi anche il territorio e la storia nei paesi confinanti a Ravenna
Alfonsine, Argenta, Bagnacavallo, Bertinoro, Cervia, Cesena, Comacchio, Forlì, Russi

Condividi sui social!

To Top