Prodotti tipici locali a Ravenna e in provincia di Ravenna

Prodotti tipici locali a Ravenna: vini, insaccati, dolci, olii, prelibatezze di ogni genere. Questo è ciò troverai in queste pagine. Ogni zona d'Italia, persino ogni comune, ha i suoi prodotti tipici, le sue specialità, le sue ricette segrete, note solo a pochi del paese. Primi, secondi di carne e pesce, vini, bianchi, rossi, rosati, birre tipiche, dolci, grappe e distillati. Scopri le prelibatezze dei comuni italiani e poi parti per il tuo tour gastronomico!



Prodotti tipici locali: a Ravenna
(Nota: questa parte è gestita direttamente dagli utenti del sito, quindi non possiamo garantire la veridicità delle informazioni presenti)



  • Salumi e Carni
     Bell e cott è un caratteristico insaccato romagnolo, particolarmente apprezzato nel ravennate. E' un impasto di carni di suino di seconda e terza scelta, tra cui muscoli, cuore, testa e una parte di cotenne; macinate finemente e conciate. Si impasta bene e si insacca nel budello terto detto localmente "mariona". Si consumano entro breve tempo bolliti.

  • Pane e Pizze
     A Ravenna e in tutta la sua provincia si può gustare la più tipica di tutte le bontà gastronomiche: la piadina , un prodotto a base di farina, strutto, acqua e sale. Impastato un modo omogeneo tutti gli elementi, occore lasciarli riposare per circa due ore. Poi la si stende con l'aiuto di un grande mattarello e la si cuoce su apposite piastre. E' ottima con salumi, formaggi, e salse dolci, ma deliziosa anche da sola.

  • Frutta e Conserve
     La pesca e la nettarina di Romagna è il più caratteristico prodotto frutticolo fresco locale, è ottenuto da diverse varietà di pesche sia a polpa gialla sia a polpa bianca. La pesca e la nettarina di Romagna hanno caratteristiche proprie delle diverse specie previste: una circonferenza minima di 17,5 centimetri e tenore zuccherino minimo di 9,5° o di 11° brix, a seconda dell'epoca di raccolta.

  • Ortaggi e Conserve
     Lo scalogno di Romagna èe uno dei prodotti ortofrutticoli più tipici di questa provincia. Vengonbo coltivati preferibilmente in terreni di natura collinare, con una tessitura media tendente all'argilloso, asciutti, ben dotati di potassio e sostanza organica, ben esposti e soprattutto ben drenati. Al consumo, lo scalogno può essere confezionato nei seguenti modi: prodotto fresco in mazzetti legati di circa 500 grammi; prodotto secco in mazzetti, in trecce o in reti da 100 grammi.

  • Vini
     Con la denominazione Ravenna IGT vengono classificati i migliori vini prodotti in questa provincia suddivisi in: Bianco nelle tipologie normale e Frizzante; Rosato nelle tipologie normale e Frizzante; Rosso nelle tipologie normale, Frizzante e Novello.

Prodotti tipici locali in provincia, regione:
(Nota: questa parte è gestita direttamente dagli utenti del sito, quindi non possiamo garantire la veridicità delle informazioni presenti)

  • Formaggi e Latte
     La caciotta di Monemauro è uno dei più tipici formaggi del ravennate; il prodotto finito si presenta con una forma cilindrica dalle facce piane e rigate; una crosta giallo oro intenso; al suo interno la pasta è compatta con eventuali occhiature tonde e fessurate; ha un colore bianco crema o giallo se ottenuto in maggio; un odore gradevolmente aromatico e sapore più dolce del pecorino con un retrogusto di acido glutammico.

  • Pasta e Cereali
     I garganelli sono una tipica pasta romagnola dalla forma di una penna smussata e rigata. Il suo nome deriva dal latino "gargala"ovvero trachea. Si preparano con farina, uova, parmigiano grattugiato e noce moscata. Dopo aver tirato una sfoglia sottile con l'ausilio di un matterello, si tagliano dei quadrati di 5 cm a lato. Si posano sul pettine di un telaio in diagonale, arrotolandoli con un bastoncino che non dovrebbe superare i 4mm di diametro. Un tempo erano cotti e serviti in brodo, oggi svengono gustati asciutti e conditi con ragù.

  • Olio e Grassi
     A Brisighella, una simpatica cittadina della provincia ravennate, posta nella vallata del Lamone. Qui, grazie alla protezione dai venti freddi di levante e ad una barriera naturale di gesso contro i venti del nord, la coltivazione dell'olivo ha trovato un microclima ideale. L'extravergine di Brisighella è ottenuto da olive di varietà "Nostrana" per almeno il 90%.

  • Prodotti Tipici Emiliani
     L'Emilia Romagna è una regione italiana a statuto ordinario dell'Italia Nord-Orientale.

    L'Emilia Romagna è soprannominata con il nome "food valley", grazie alle tantissime varianti di prodotto tipici, terra di prodotti enogastronomici.

    La pasta, viene nominata con l'appellativo: Mnestra ovvero minestra; qualsiasi tipo di pasta sia a brodo sia asciutta. Famosi in tutta Italia i Cappelletti, gli gnocchi, i passatelli in brodo, tagliatelle.

    Molto famoso lo gnocco fritto, famoso in tutta Italia, e prodotto in gran parte nella provincia di Parma, Modena, Reggio Emilia e Bologna; riconosciuto, nei prodotti agroalimentari tradizionali italiani.

    La regione, è molto famosa anche per i salumi e il formaggio; famoso in tutto il mondo il prosciutto di Parma, il prosciutto di Modena Dop, Culatello di Zibitello Dop e la Mortadella di Bologna IGP, buoni anche il cotechino e lo zampone di Modena IGP.

    Interessante, e a livello mondiale, il Parmigiano Reggiano, e il grana Padano.


Prodotti tipici locali nei paesi confinanti con Ravenna
Alfonsine, Argenta, Bagnacavallo, Bertinoro, Cervia, Cesena, Comacchio, Forlì, Russi

Condividi sui social!

Inserimento nuovo prodotto tipico

Attraverso questo form è possibile inserire in questa pagina prodotti tipici locali del paese o della provincia. E' necessario inserire la propria email in quanto il post non verrà pubblicato fino a quando non sarà pervenuta la conferma (attraverso l'email). Eventuali danneggiamenti e/o usi impropri di questo strumento saranno registrati (data, ora e IP del collegamento).

Locale Provinciale Regionale

To Top