Piatti tipici e ricette a Poggio Mirteto e in provincia di Rieti

Piatti tipici a Poggio Mirteto, ricette e gastronomia: questa è la pagina dedicata ai bongustai e agli apprendisti cuochi. Ecco a voi tutte le ricette tipiche del comune di Poggio Mirteto. Primi, secondi, dolci, insaccati, vini, formaggi: ricette sconosciute ai più, ma di ottima qualità. Con le ricette che vi proponiamo stupirete tutti! Siete curiosi di provare uno dei piatti che vi proponiamo, ma ai fornelli siete un disastro? Cambiate pagina e prenotate un tavolo in uno dei ristoranti della zona o del comune: ne uscirete soddisfatti!

Piatti tipici Poggio Mirteto

Carciofi alla romana
La sua riporta al tempo del ghetto ebraico romano, dove le massaie, utilizzando il carciofo tipico laziale, preparavano un piatto semplice e gustoso che veniva mangiato nella ricorrenza di Kippur, la festa dell'espiazione, dedicata al raccoglimento e alla preghiera.

Carciofi fritti
Preparate la pastella, sfogliate e tagliate i carciofi, immergeteli in acqua e limone, sgocciolate e lessate per 5', scolateli e lasciateli raffreddare. Friggere i carciofi e, dorati, asciugateli, impattateli, salateli e serviteli caldi. Sono ottimi come contorno, per esempio, delle cotolette alla milanese.

Cipolline in agrodolce
Pulire bene le cipolline, fare una miscela di aceto, acqua e zucchero, rosolare le cipolline a fuoco vivace, aggiungere la miscela, sale e bollire. Coprire e cuocere per 40'. A fine cottura, rosolare a fiamma vivace, regolare di sale e servire immediatamente.



Coniglio alla ciociara
Svuotare e tagliare il coniglio, condire con sale e rosolare in olio, aggiungere un trito di aglio, rosmarino, maggiorana, filetti d'acciuga e peperoncino; rosolare, irrorare con vino bianco e aceto: cuocere finché il vino e l'aceto saranno evaporati.

Fegatini aromatici
Affettate cipolle, aglio e prezzemolo, appassire il tutto in un tegame. Tagliate i fegatini e uniteli al soffritto; rosolare lentamente, sciogliere del dado in acqua e aggiungerlo alla carne con sale, aceto, marsala e vino bianco: evaporare mescolando. Quando il sugo sarà ristretto impattate la carne, spolverizzate con il prezzemolo e servite.

Frascarelli
Cuocere il riso, aggiungere farina bianca, mantecando, fino a divenire simile a una polenta. A cottura ultimata, lo si versa su di una spianatoia e lo si condisce con sugo di pomodori, melanzane e salsiccia. Si ultima la preparazione rovesciando sopra abbondante formaggio grattugiato.

Fritto alla romana
Per la pastella mescolare un uovo con acqua gassata, farina e sale, pulire i fiori di zucca e farcirli con mozzarella e acciuga; farcire anche le foglie di borragine con mozzarella e acciuga e chiuderle con lo stecchino. Affettare le zucchine, tagliare il broccolo e sbollentare le foglie di cavolo nero. Passare tutto nella pastella poi friggerli; tagliare la ricotta e i carciofi, passarli in farina, uovo e friggerli: servire tutti i fritti insieme.

Gnocchi alla romana
Bollire latte e sale, setacciarvi il semolino e cuocere, ritirate, intiepidire e amalgamatevi tuorlo alla volta, formaggio e burro. Versate il semolino sul piano di lavoro e stendetelo, con stampini ritagliate dei dischetti. In una pirofila imburrata disponete su più file di dischetti sovrapponendoli, spolverizzateli con il formaggio grattugiato, distribuite del burro, gratinare in forno fino a superficie dorata.

Lasagne ai carciofi
Bollire le lasagne, cuocere i carciofi con olio, acqua e sale: schiacciateli con la forchetta fino ad avere una crema. Preparate la besciamella, cospargetela in una teglia e create un primo staro di lasagna, crema di carciofi, mozzarella, parmigiano e besciamella; infine coprite con la lasagna e la besciamella. Spolverizzate con parmigiano e cuocere in forno preriscaldato a 200° per 30 minuti.

Minestra col battuto
Soffriggere un battuto finissimo di lardo, cipolla, carota, sedano e basilico; aggiungere salsa di pomodoro e acqua; insaporire mantenendo una quantità di brodo sufficiente per cuocere i tagliolini. Aggiungere formaggio e servire.

Olive e zucca
Scaldate l'olio, ammorbidire lo scalogno tritato, aggiungete zucca tagliata, acqua, coprite e cuocete per 15'. Aggiungete olive tagliate, salate e aggiungete un pizzico di peperoncino. Saporito sugo per pasta corta come pennette lisce e rigate.

Pizza coi friccioli
Impastare: lievito di birra, farina, formando un panetto: lasciarlo lievitare; distribuire l'impasto in soletti: lasciare lievitare. Cuocere in forno caldo fino a che non raggiunge, in superficie, una colorazione dorata

Pizza di Pasqua
è un prodotto tipico del centro Italia, viene servito alla colazione della mattina di Pasqua, si presenta in due tipi, uno salato, al formaggio è tradizionalmente umbro; l'altro è dolce, con canditi o senza, presenta una glassa di meringa e perline di zuccherini: per entrambi la forma ricorda il panettone.

Saltimbocca alla romana
E' forse la scaloppina più famosa, ha una preparazione semplice e gustosa, è una fettina regolare e sottile di vitello con una piccola foglia di salvia profumata e una fetta di prosciutto crudo ben grasso, rosolata in padella con olio o burro e servita con la sua salsa al vino bianco.

Spaghetti aglio olio e peperoncino
Scaldate l'olio, soffriggetevi aglio e peperoncino sminuzzato. Quando l'aglio è dorato, salate e spegnete. Aggiungete prezzemolo tritato. Lessate gli spaghetti al dente, scolateli e conditeli caldi.

Spinaci alla romana
Pulire gli spinaci, lessarli, scolarli e strizzarli,ammollare l'uvetta in poca acqua calda, soffriggere l'aglio in burro e olio; levarlo, mettere gli spinaci, l'uvetta scolata, i pinoli, insaporire per 10' e servire caldo.

Spinaci alla romana
Pulire gli spinaci, lessarli, scolarli e strizzarli,ammollare l'uvetta in poca acqua calda, soffriggere l'aglio in burro e olio; levarlo, mettere gli spinaci, l'uvetta scolata, i pinoli, insaporire per 10' e servire caldo.

Stracci di Antrodoco
Sbattere uova, acqua, sale e farina, allungando a pioggia, ottenendo una pastella leggera, ungere una padella, lasciarvi cadere della pastella, spanderla ottenendo una frittata sottile, giratela e proseguire fino alla fine della pastella. Preparare del sugo con olio, pomodori, acqua tiepida e sale; rosolare la carne macinata con burro e sale. Mettere al centro di ogni frittata sugo, carne macinata, mozzarella e pecorino grattugiato. Avvolgere le frittate stile cannellone. Ungere una teglia, disporvi gli "stracci" e ricoprire con sugo, strutto e pecorino grattugiato, infornare per circa 1 ora e servire caldi.

Timballo alla ciociara
Preparare la pasta con farina, uova e sale, stenderla e ritagliarla in grossi quadrati; soffriggere cipolla e carne macinata: rosolare bene, evaporare con vino, aggiungere pomodori, basilico, sale e pepe, bollire per 60'. Cuocere e scolare la pasta, in una teglia sistemare uno strato di: salsa, di pasta, di mozzarella e uova sode: completare con parmigiano. Ripetere per tre volte, terminare con salsa, mozzarella, parmigiano e burro, gratinare in forno per 15'.

Zuppa di scarola e fagioli
Ammollare i fagioli, lessateli con aglio, sedano e bollire; pulite e lavate le scarole; Strizzatele e soffriggetele in olio e un battuto di aglio e lardo; unite i fagioli lessati e insaporire per 15'. La zuppa va servita con piccoli crostini di pane fritto; irrorare le porzioni con olio crudo e pepe nero macinato al momento.

Ecco alcune ricette tipiche a livello regionale:

Ricette di piatti tipici della regione lazio
Vedi tutti i vini Laziali

Piatti tipici locali nei paesi confinanti con Poggio Mirteto
Castelnuovo di Farfa, Montopoli di Sabina, Salisano, Poggio Catino, Filacciano, Forano, Torrita Tiberina

Condividi sui social!

Inserimento nuovo piatto tipico

Attraverso questo form è possibile inserire in questa pagina piatti tipici locali e ricette del paese o della provincia. E' necessario inserire la propria email in quanto il post non verrà pubblicato fino a quando non sarà pervenuta la conferma (attraverso l'email). Eventuali danneggiamenti e/o usi impropri di questo strumento saranno registrati (data, ora e IP del collegamento).

Locale Provinciale Regionale

To Top