Prodotti tipici locali a Pisa e in provincia di Pisa

Prodotti tipici locali a Pisa: vini, insaccati, dolci, olii, prelibatezze di ogni genere. Questo è ciò troverai in queste pagine. Ogni zona d'Italia, persino ogni comune, ha i suoi prodotti tipici, le sue specialità, le sue ricette segrete, note solo a pochi del paese. Primi, secondi di carne e pesce, vini, bianchi, rossi, rosati, birre tipiche, dolci, grappe e distillati. Scopri le prelibatezze dei comuni italiani e poi parti per il tuo tour gastronomico!



Prodotti tipici locali: a Pisa
(Nota: questa parte è gestita direttamente dagli utenti del sito, quindi non possiamo garantire la veridicità delle informazioni presenti)



  • Pane e Pizze
     Il pane di Montegemoli è un prodotto da forno di forma tondeggiante, dal colore giallo ocra e dal profumo fragrante: è morbido e ha un peso di 1,7-2 kg.; lo si produce nelle frazioni di Montegemoli (da cui prende il nome) e Ponteginori, nella provincia di Pisa. Ha il tipico sapore del pane casalingo, grazie alla cottura in forno a legna, viene consumato soprattutto con zuppe di legumi e di verdure, accompagna antipasti, bruschette e tipici salumi regionali. Si abbina bene anche con secondi piatti e vini rossi e bianchi locali.

  • Frutta e Conserve
     La ciliegia di Lari è presente su tutto il comune di Lari, nella provincia pisana e qui presenta tante tipicità tra le quali: Gambolungo, matura dopo il 15 di maggio; è molto dolce e tenera. Cuore, di medie dimensioni con punteggiatura biancastra, molto saporita. Siso, è biancastra, saporita, e ovale. Papalina, matura entro il 10 di giugno, è saporita e di colore rosso cupo. Del paretaio, ovale, di buon sapore e aroma e in estinzione. Morella del Meini, varietà piuttosto rara, Di Nello dalla polpa colorita. Precoce di Cevoli, piccola, con pasta biancastra, buccia rossa e punteggiature biancastre.

  • Olio e Grassi
     Con la denominazione Monti Pisani si classificano tutti quegli olio prodotti nella provincia di Pisa, è una denominazione riservata all'olio extravergine di oliva "Toscano", ottenuto dalle olive provenienti dalle seguenti varietà Frantoio, Moraiolo, Leccino, Razzo. Si presenta con un colore giallo oro con toni di verde, un odore fruttato e leggero, un sapore con leggera percezione di piccante e intensa sensazione di dolce.

  • Miele
     Il miele di spiaggia del parco di Migliarino san Rossore ha un colore chiaro-ambrato, è trasparente e molto fluido; l’odore e il sapore ricordano quelli degli oli essenziali delle piante della macchia mediterranea da cui è prodotto. Si produce da maggio ad agosto. Nella stagione fredda tende a cristallizzare. Territorio interessato alla produzione: Parco di Migliarino-San Rossore e restante parte del litorale pisano

  • Ortaggi e Conserve
     La piattella pisana, o fagiolo di San Michele, è uno degli ortaggi più tipici di tutta la provincia; viene coltivato a terra senza sostegni perché ha una scarsa attitudine ad avvolgersi. Per la sua coltura il terreno deve essere ben drenato, profondo e fresco, meglio se limoso-sabbioso. La semina è primaverile, a postarelle in pieno campo; le distanze di semina variano perchè le piante a terra, senza sostegni, tendono ad allargarsi notevolmente.

  • Formaggi e Latte
     Il pecorino toscano da serbo è un pregiato formaggio che trova i suoi natali nelle zone della maremma toscana. In particolare anche nella provincia di Pisa, e le zone collinari montane limitrofe. Viene prodotto da febbraio a giugno, si tratta di un formaggio prodotto secondo la tecnica tradizionale che prevedeva la semicottura della cagliata, tecnica che era adottata dai pastori transumanti, quando si trovavano a svernare nella zona della maremma, per conservare meglio il prodotto.

Prodotti tipici locali in provincia, regione:
(Nota: questa parte è gestita direttamente dagli utenti del sito, quindi non possiamo garantire la veridicità delle informazioni presenti)

  • Pane e Pizze
     Il pane toscano occupa un posto in primo piano tra i prodotti tipici da forno locali: alcuni comuni della provincia di Firenze fanno addirittura parte del circuito delle Città del Pane perché ospitano aziende produttrici di pane tipico. La lievitazione naturale, la cottura a temperatura non elevata, la notevole pezzatura sono alcuni degli elementi che rendono tipico questo prodotti, ma la caratteristica base è la mancanza assoluta di sale, causata dalla storica guerra del sale tra le repubbliche marinare di Pisa e Firenze.

  • Salumi e Carni
     Tra le miglior carni della provincia pisana c'è la carne di agnello del Parco di Migliarino San Rossore, magra, tenera e compatta; ha una colorazione rosea, un sapore delicato e dolce; viene prodotta nel Parco di Migliarino San Rossore, in provincia di Pisa. Qui sono quasi duemila gli ovini di razza massese presenti, suddivisi in piccole greggi di diversi proprietari, di cui circa la metà, viene venduta alle aziende regionali e nazionali, il resto è destinato alla ristorazione e alla vendita al dettaglio locale.

  • Vini
     Il Vin santo del Chianti Doc, tipico della provincia pisana, è prodotto nelle varianti Secco, Amabile, Dolce, Riserva, Occhio di pernice. Presenta un colore che varia dal giallo paglierino al dorato, all’ambrato intenso; un odore etereo, intenso, caratteristico; un sapore armonico, vellutato, secco o con piu' pronunciata rotondità per i tipi Abboccato, Amabile, Dolce. L'Occhio di pernice offre invece un colore che varia dal rosa intenso al rosa pallido; un odore caldo, intenso; un sapore amabile o dolce, morbido, vellutato e rotondo.

  • Funghi e Conserve
     Il tartufo bianco della Toscana è un dei più tipici prodotti del sottobosco regionale e in particolare della provincia pisana. Le sue dimensioni variano: da un chicco di mais a una grossa arancia. Ha un profumo forte e gradevole, simile a quello di un formaggio fermentato. La sua raccolta avviene impiegando un cane, appositamente addestrato e un particolare strumento: il vanghetto, un corto e robusto manico di legno alla cui estremità è fissata una piccola vanga di forma variabile. La sua conservazione avviene in frigorifero, in recipienti chiusi.

  • Prodotti Tipici Toscani
     La Toscana è una regione italiana dell'Italia centrale.

    In Toscana vi è una vera e propria tradizione, e rispetto alle antiche ricette; tra i prodotti culinari, più famosi, vi è il pane senza sale.

    La cucina Toscana, oltre ad essere molto tradizionale, è anche molto povera, basti pensare al pane raffermo utilizzato nella ribollita, o a tutt le varie zuppe.

    La pasta, è molto utilizzata, specialmente con sughi fatti di funghi, selvaggina fresca, olio e pecorino.

    utilizzate tantissimo sono le carni, infatti, tra i prodotti più rinomati in tutta Italia, vi è la Fiorentina, un taglio della carne di vitello o scottona, il peso varia e arriva fino a 1,5kg di carne.

    Ottimi sono le carnie del maiale, utilizzato per fare: prosciutti toscani, salame toscano, salsiccia e pancetta; le carni di manzo, tra la Chianina e Maremmana.

    I dolci toscani, sono preparati con pochi ingredienti, molto buoni: dalle frittelle di San Giuseppe, al Pan dei Morti, un dolce fatto con noci e uvetta; pan ramerino, la schiacciata, biscotto di mezz'agosto, e tantissime altre specialità.


  • BIRRA AGRICOLA
     dalla coltivazione alla produzione e vendita della birra, tutta la filiera viene eseguita dalla famiglia Parri.Birra agricola un prodotto genuino.vendita diretta o on line.sia clienti privati che aziende.

Prodotti tipici locali nei paesi confinanti con Pisa
Cascina, Collesalvetti, Livorno, San Giuliano Terme

Condividi sui social!

Inserimento nuovo prodotto tipico

Attraverso questo form è possibile inserire in questa pagina prodotti tipici locali del paese o della provincia. E' necessario inserire la propria email in quanto il post non verrà pubblicato fino a quando non sarà pervenuta la conferma (attraverso l'email). Eventuali danneggiamenti e/o usi impropri di questo strumento saranno registrati (data, ora e IP del collegamento).

Locale Provinciale Regionale

To Top