Mete turistiche e vacanze a Palagianello e in provincia di Taranto

In questa pagina potete trovare informazioni turistiche locali di Palagianello e delle zone e città che vi interessano. Inoltre puoi trovare alloggi dove dormire. Informazioni su Mostre, Manifestazioni, Spettacoli, Mercatini Antiquariato, Concerti, Fiere, Sagra e feste paesane.

Vacanze a Palagianello informazioni su alloggi e vacanze a Palagianello.



Attualmente non ci sono foto.
Vuoi essere il primo a caricare un immagine di Palagianello?
Carica subito un immagine!

Mostre a Palagianello informazioni sulle mostre di oggi

Manifestazioni a Palagianello informazioni e indirizzi sulle manifestazioni

Spettacoli a Palagianello vedi i programmi sul calendario, le date

Mercatini d'antiquariato a Palagianello le date e gli indirizzi dove trovarli

Concerti a Palagianello le date e i programmi giornalieri

Sagre e feste paesane a Palagianello elenco e orari delle feste

Musei a Palagianello indirizzi dei musei presenti nella provincia di Taranto

Mete turistiche in provincia, regione:
(Nota: questa parte è gestita direttamente dagli utenti del sito, quindi non possiamo garantire la veridicità delle informazioni presenti)

  • Spiagge e mari:
      la città di taranto si affaccia sul Mar Ionio. Taranto posside un importante porto. Bellissimo il GOlfo di Taranto. Altre località balneari della provincia sono Marina di Pulsano (consigliamo la spiaggia del "Gabbiano"), Marina di Ginosa, Capo San Vito, Capo dell'Ovo e Lido di Metaponto.

  • Monumenti:
      ecco una rassegna dei monumenti più importanti della città di Taranto. Per primo citiamo il Ponte Girevole ed il maestoso Castello Aragonese, noto anche come Castel Sant'Angelo. Il castello risale al periodo Bizantino. Suggestiva anche la Fortezza de Laclos, che che si trova sull'Isoletta di San Paolo.

  • Musei:
      tra i principalei musei della città vi sono il Museo nazionale Archeologico di Taranto, che conserva moltissimi reperti della Magna Grecia. Importante anche il Museo etnografico Alfredo Majorano, così come il Museo del Sottosuolo.

  • CENTOCINQUANTA La giovane arte contemporanea italiana
     L’11 agosto 2011 s’inaugura a Lizzano (Ta) e nei comuni limitrofi, a sud-est del capoluogo ionico il MACO’ (Museo delle Arti Contemporanee), nuovo centro multidisciplinare per lo sviluppo delle arti contemporanee, nella provincia di Taranto. L’ambizioso progetto parte da un iniziale accordo programmatico e d’intenti tra l’Arch. Angelo Raffaele Villani e la Dott.ssa Amelia Liana Lasaponara di OpificioCreativo con il Sindaco del Comune di Lizzano, l’Avv. Dario Macripò. L’esperienza del MACO’, che parte come formula sperimentale di attrattore culturale e turistico, vedrà il coinvolgimento di sette comuni a sud-est di Taranto (Avetrana, Fragagnano, Leporano, Lizzano, Maruggio, Pulsano e Torricella), appartenenti all’Unione dei comuni delle “Terre del mare e del sole”, ma dei quali Lizzano sarà sede fisica della nascente realtà e comune capofila del progetto. Nella direzione tecnica e scientifica dei proponenti di OpificioCreativo (l’Arch. Angelo Raffaele Villani e la Dott.ssa Amelia Liana Lasaponara), il MACO’ si configurerà come struttura mobile e mutabile, anche nelle sue sedi di esercizio (tra pubblico e privato), in grado così di coinvolgere capillarmente il territorio, con eventi di natura multiforme e transitoria. Gli obiettivi che il Progetto MACO’ si propone di conseguire, nel medio e lungo termine, graviteranno su specificità ed ambiti tra loro strettamente interconnessi: a- cultura; b- economia e strategie d’intervento per la riconversione; c- valorizzazione e recupero urbano ed ambientale. E’ infatti ormai trend consolidato, riscontrabile nelle indagini di mercato ed analisi sui flussi turistico-economici territoriali, il crescente interesse per la fruizione del cosiddetto “turismo culturale”, con gli annessi benefici che esso comporta, e le ricadute diffuse sull’economia locale. Un processo di generale promozione territoriale che evidenzi le risorse del territorio, tali da trasformarsi in fattore di sviluppo economico. Quello che studi recenti definiscono “distretto culturale”, è un modello di sviluppo territoriale auto sostenibile, alternativo alla tradizionale produzione di beni (settore agricolo e industria pesante). “CENTOCINQUANTA, la giovane arte contemporanea italiana” a cura di Daniela Cotimbo è l’evento di apertura del MACO’. Venti artisti provenienti da tutta la penisola, uno per regione, coinvolgendo idealmente la creatività e le ultime ricerche del contemporaneo in Italia, nell’idea di celebrazione dell’importante evento nazionale. La mostra, che sarà visibile fino al 2 settembre 2011, coinvolgerà differenti location del Comune di Lizzano (Ta): Sale Sede Municipio, Museo Maiorano, Masseria Bagnara Resort. Il progetto pur inserendosi nel clima di celebrazione del centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia, nasce da una volontà scientifica di ricerca nell’ambito della varietà e della ricchezza espressiva del contemporaneo in Italia, scegliendo di puntare per lo più su esperienze artistiche giovani, di ampio respiro, che vedessero coinvolti i più svariati ambiti della ricerca artistica, compresi proprio quei linguaggi multimediali divenuti ormai imprescindibili nell’esperienza contemporanea (arte digitale, video art, performance). Una sezione speciale verrà dedicata alla Puglia, regione pilota del progetto, proprio per mostrarne, attraverso l’esperienza di più artisti, le valenze e le peculiarità di ricerca delle giovani realtà. Gli artisti: Silvia Argiolas, Elena Arzuffi, Pierluca Cetera, Alessandro Del Pero, Raffaele Di Gioia, Giovanni Gaggia, Gianmaria Giannetti, Silvio Giordano, Raffaele Fiorella, Andrea Francolino, Leeza Hooper, Gaia Lionello, Federico Lombardo, Pietro Mancini, Michele Mariano, Martina Merlini, Pierpaolo Miccolis, Teresa Morelli, Cosimo Piediscalzi, Alberto Raiteri, Valerio Ricci, Gino Sabatini Odoardi, Mauro Vitturini. CENTOCINQUANTA: dall’ 11 agosto al 2 settembre 2011 a cura di Daniela Cotimbo direzione tecnica e scientifica: Angelo Raffaele Villani – Amelia Liana Lasaponara Sale Sede Municipio - Lizzano (Ta) Corso Vittorio Emanuele, 54 ingresso libero orario: 19,00/23,00

Vedi altre mete turistiche nei paesi confinanti con Palagianello
Castellaneta, Mottola, Palagiano

Condividi sui social!

Inserimento di una meta turistica

Attraverso questo form è possibile inserire mete turistiche della zona, in modo che siano a disposizione degli utenti futuri. E' necessario inserire la propria email in quanto il post non verrà pubblicato fino a quando non sarà pervenuta la conferma (attraverso l'email). Eventuali danneggiamenti e/o usi impropri di questo strumento saranno registrati (data, ora e IP del collegamento).

Puoi inserire nome, via, località turistiche del tuo paese
Chiese
Musei
Teatri
Spiagge e mari (se sei in una località maritima)
Montagna
Laghi
Monumenti
Itinerari

Locale Provinciale Regionale

To Top