Oristano (Oristano) :: Territorio, Storia e Dati Amministrativi

Il territorio, la storia di Oristano

l'antica città di Aristianis fu fondata nell'XI secolo dall'Arcivescovo Torcotorio e eletta capitale del Giudicato di Arborea. Questo fu, senza dubbio, il più lingevo tra gli stati indipendento sardi: fu indipendente fino al Quattrocento quando fu presa dagli aragonesi. Nonostante le insurrezioni, Oristano non fu mai più indipendente. Dal 1720 entrò nella sfera di influenza dei Savoia. Fino all'Unità. Arte: La Torre di Mariano II, porta d'ingesso dell'antica città murata. Torrione di Portixedda Statua di Eleonora di Arborea. Di indubbio valore la Cattedrale di Santa Maria Assunta, distrutta e rocostruita in uno stile baroccheggiante. Capolavoro assoluto è il Cristo di Nicodemo che si trova nella chiesa di San Francesco.

Dettagli Amministrativi:

Curiosità:

  • Nome degli Abitanti: oristanesi
  • Santo del Paese: San Archelao
  • Festa Paesana: 13 febbraio

Dati Geografici:

  • Altitudine Municipio: 9 metri sul livello del mare
  • Latitudine: 39,9035 gradi decimali
  • Longitudine: 8,5958 gradi decimali

Vedi anche il territorio e la storia nei paesi confinanti a Oristano
Baratili San Pietro, Cabras, Nurachi, Palmas Arborea, Santa Giusta, Siamaggiore, Siamanna, Simaxis, Solarussa, Villaurbana, Zeddiani

Condividi sui social!

To Top