Prodotti tipici locali a Nuoro e in provincia di Nuoro

Prodotti tipici locali a Nuoro: vini, insaccati, dolci, olii, prelibatezze di ogni genere. Questo è ciò troverai in queste pagine. Ogni zona d'Italia, persino ogni comune, ha i suoi prodotti tipici, le sue specialità, le sue ricette segrete, note solo a pochi del paese. Primi, secondi di carne e pesce, vini, bianchi, rossi, rosati, birre tipiche, dolci, grappe e distillati. Scopri le prelibatezze dei comuni italiani e poi parti per il tuo tour gastronomico!



Prodotti tipici locali: a Nuoro
(Nota: questa parte è gestita direttamente dagli utenti del sito, quindi non possiamo garantire la veridicità delle informazioni presenti)



  • Olio e Grassi
     L'olio di lentischio è un olio alimentare ottenuto dalle bacche del lentischio. In passato, la lavorazione veniva fatta in contenitori di rame stagnato detto cradaxiu, oggi si utilizzano contenitori in acciaio inox. Per utilizzare l'olio come condimento e nelle fritture, dopo la spremitura, si esegue la sciammadura che elimina le impurità.

  • Formaggi e Latte
     Il biancospino è un è un formaggio a crosta fiorita ottenuto per coagulazione acidopresamica: il latte coagula sia per l'acidità prodotta dai fermenti lattici e sia per effetto degli enzimi del caglio. Può essere consumato fresco, dopo 48 ore dalla sua fabbricazione, oppure dopo 30 giorni di maturazione quando la crosta viene ricoperta da un candido feltro di muffa bianca vellutata.

  • Miele
     In questa parte di Sardegna viene prodotto il miele di asfodelo, uno dei tipi di miele tipici, dal colore chiaro trasparente, quasi incolore che si produce in marzo -aprile dai fiori di Asphodelus species, una pianta spontanea dei terreni incolti e dei pascoli, che fiorisce in primavera. Il sapore dolce e il profumo sono molto delicati e per apprezzarlo va gustato senza accostarvi altri sapori che lo sovrasterebbero. L’aroma è poco persistente e leggermente acido e la cristallizzazione è molto fine.

  • Vini
     I vini denominati Mandrolisai Doc sono prodotti da vitigni siti in alcuni comuni della provincia di Nuoro ed Oristano, nel cuore della regione. Questi vini derivano da vitigni come: Bovale sardo, Cannonau e Monica.

Prodotti tipici locali in provincia, regione:
(Nota: questa parte è gestita direttamente dagli utenti del sito, quindi non possiamo garantire la veridicità delle informazioni presenti)

  • Pesce e Conserve
     Il prodotto ittico che riveste una maggior importanza nell'intera Sardegna e, in particolare nella provincia di Nuoro è il tonno sott'aceto. Questa conserva casalinga è indicata per la preparazione di stuzzicanti antipasti. Non si trova in commercio, ma è espressa dalla dimensione familiare dei pescatori, depositari, in alcuni casi, di ricette per la conservazione del pesce davvero straordinarie.

  • Ortaggi e Conserve
     Il Carciofo spinoso di Sardegna costituisce una varietà dalle origini storiche molto antiche e radicate nel contesto regionale, anche se non si hanno elementi precisi sulla sua introduzione e diffusione nell’Isola. Già nel secolo scorso questa coltura, grazie al gradevole gusto ed alle sue doti terapeutiche, era diffusa nella provincia, anche se la coltivazione era limitata agli orti familiari e quindi destinata all’autoconsumo.

  • Liquori ed Infusi
     il re di tutti i liquori sardi è il Mirto di Sardegna, un liquore alla frutta dal caratteristico colore rosso ottenuto dall’infusione idroalcolica di bacche di mirto, delle quali conserva il prezioso profumo, con l’aggiunta esclusivamente di dolcificanti come zucchero o miele. E’ dotato di particolari proprietà digestive e viene consumato preferibilmente freddo. Ha un grado alcolico compreso fra 28% e 36% vol.

  • Pane e Pizze
     Il pane carasau, tipico prodotto nuoarese, è composto da farina di grano duro, acqua, lievito e sale. la farina viene impastata con acqua tiepida e salata nella madia di legno. Si lavora a lungo manualmente aggiungendo acqua tiepida per dare maggiore morbidezza. Si unisce il lievito, conservato dalle lavorazioni precedenti, e si continua a lavorare finché l'impasto non è omogeneo. Lo si mette nei canestri, coprendolo con panni di lana e di lino per mantenere il colore uniforme durante la fermentazione che si protrae per 2/3 ore in estate e 4/5 ore in inverno. Poi si mette la pasta sulla spianatoia e si lavora ancora: viene stesa con il mattarello fino ad ottenere una sfoglia circolare e sottile. Messa in forno, a contatto del calore, la pasta si gonfia. Con movimenti rapidi viene tolta e incisa lungo la circonferenza in modo da ottenere due parti. I dischi vengono rimessi nel forno per biscottare ed il pane è pronto.

  • Salumi e Carni
     La carne bovina di razza sardo modicana è una delle più rinomate in tutta la provincia nuorese. Il tipo di allevamento seguito è quello allo stato semibrado con mesi di pascolamento esterno. Viene alimentata principalmente su prati-pascoli naturali. Per gli alimenti non prodotti in azienda, l''approvvigionamento è effettuato sia presso aziende della zona sia fuori zona. I vitelli e le manzette che non provengono da allevamenti esterni sono sottoposti ad uno svezzamento precoce e, subito dopo lo svezzamento vengono venduti. La macellazione avviene presso mattatoi della zona.

  • Liquori ed Infusi
     Il Mirto di Sardegna è un liquore dal colore rosso ottenuto dall'infusione idroalcolica di bacche di mirto, di cui conserva il caratteristico profumo, con l'aggiunta esclusivamente di dolcificanti come zucchero o miele. E' dotato di particolari proprietà digestive e viene consumato preferibilmente freddo. Il grado alcolico è compreso fra 28% e 36% vol.

  • Salumi e Carni
     Con la denominazione Agnello di Sardegna Igp si classifica una della migliori carni di tutta questa provincia come di tutta l'isola. E' una carne fresca nelle seguenti tipologie: 'da latte' (sino ai 7 kg), se proveniente da pecore di razza sarda allevate in purezza e alimentato con solo latte materno; 'leggero' (7-10 kg) o 'da taglio' (10-13 kg) se nutrito con alimenti naturali freschi e/o essiccati e proveniente da pecore di razza sarda allevate in purezza o mediante incroci di prima generazione con razze da carne altamente specializzate e sperimentate.

  • Prodotti Tipici Sardi
     La Sardegna, regione italiana, e conosciuta in tutto il mondo, grazie alle sue bellezze turistiche, e i suoi prodotti tipici, caratteristici in tutto il mondo.

    I prodotti tipici, sono molto variegati in tutta la Sardegna e nelle varie province.

    Molto famosi sono i Malloreddus, un piatto tipico della Sardegna, che consiste in piccole conchiglie rigate di pasta, fatta a mano; in genere si cucina con un sugo con salsiccia sarda.

    Tra i prodotti più diffusi al mondo, vi è il pane Carasau; che consiste in un pane croccante e molto molto sottile.

    Ovviamente, non possono mancare i salumi e formaggi; dal pecorino sardo DOP, commercializzato in tutta Italia e anche Europa; ricotte e primo sale. I salumi: la salsiccia di maiale con poche spezie e aglio secca o affumicata, i prosciutti di maiale o cinghiale.

    Famosi in tutto il mondo i vari dolci, che variano in tutte le province della Sardegna; per esempio le Seadas una frittella ripiena di formaggio e bucce di arancia, e poi ricoperta di miele.


Prodotti tipici locali nei paesi confinanti con Nuoro
Benetutti, Dorgali, Mamoiada, Oliena, Orani, Orgosolo, Orune

Condividi sui social!

Inserimento nuovo prodotto tipico

Attraverso questo form è possibile inserire in questa pagina prodotti tipici locali del paese o della provincia. E' necessario inserire la propria email in quanto il post non verrà pubblicato fino a quando non sarà pervenuta la conferma (attraverso l'email). Eventuali danneggiamenti e/o usi impropri di questo strumento saranno registrati (data, ora e IP del collegamento).

Locale Provinciale Regionale

To Top