Piatti tipici e ricette a Modena e in provincia di Modena

Piatti tipici a Modena, ricette e gastronomia: questa è la pagina dedicata ai bongustai e agli apprendisti cuochi. Ecco a voi tutte le ricette tipiche del comune di Modena. Primi, secondi, dolci, insaccati, vini, formaggi: ricette sconosciute ai più, ma di ottima qualità. Con le ricette che vi proponiamo stupirete tutti! Siete curiosi di provare uno dei piatti che vi proponiamo, ma ai fornelli siete un disastro? Cambiate pagina e prenotate un tavolo in uno dei ristoranti della zona o del comune: ne uscirete soddisfatti!

Piatti tipici Modena

Anolini di carne parmensi
Sminuzzare la pancetta, bucare la carne e inserirvi pancetta e aglio, salare, pepare e speziare. Rosolare una cipolla, cuocere la carne nel brodo per 8 ore. Tritare e unire pane grattugiato, parmigiano, uovo e noce moscata. Stendere e tagliare a cerchi la sfoglia, farcirla e ripiegarla, schiacciandone i bordi e cuocere in brodo.

Burro alla polpa d'aragosta
Ammorbidire il burro a temperatura ambiente, incorporatevi corallo, uova, parti gelatinose e polpa dell'aragosta tutto tritato finemente. Salate e spalmate su canapè e tartine.

Cannelloni di pollo
Lessate il petto di pollo e tritatelo; Tagliate e stufate i carciofi con aglio, olio, vino, sale e pepe. Mixate carciofi, pollo, uovo e sale ottenendo un composto non troppo morbido o cremoso. Preparate la sfoglia e la besciamella, stendete una sfoglia sottile e ritagliatela in 18 quadrati, sbollentate uno ad uno i quadratini di pasta, adagiateli sulla spianatoia umida. Distribuite il composto sui quadrati di pasta ed arrotolateli a cannellone. Sistemate i cannelloni in una pirofila imburrata, condite con besciamella, grana, e fiocchi di burro. Cuocete in forno caldo a 200° fino a quando non saranno gratinati.



Cavolfiore romagnolo
Lavare e tagliare il cavolfiore, tritare prezzemolo e aglio. Soffriggere, con olio, il tritato, unire il cavolfiore, sale e pepe; cuocere il tutto per qualche minuto. Diluire il concentrato di pomodoro con acqua calda, versarlo sul cavolfiore: cuocere coperto fino a che la verdure non sia morbida, scoprire e asciugare il liquido in padella prima di servire

Chiacchere reggiane
Lavorate e ottenere un impasto liscio ed omogeneo, avvolgetelo e lasciatelo riposare per 30'; dividetela in pezzi, stendetela sino ad ottenere sfoglie dello spessore di 1 mm. Ricavate dei ritagli romboidali, friggeteli in olio bollente, scolateli, impattateli e spolverizzateli con lzucchero a velo e servitele subito o conservatele anche per diversi giorni.

Focaccia di vitello
Amalgamate carne trita di manzo, uovo, parmigiano, pangrattato, aglio tritato, prezzemolo, sale e pepe. In uno stampo rotondo unto, disporre metà del composto, adagiare del prosciutto cotto e fontina, ricoprite con il composto rimasto, pressate i bordi, spennellate la superficie con olio e cuocere, in forno, per 30'. Togliere dallo stampo, riposare per 10', sformate e servite su un letto di insalata mista a piacere.

Gnocchi di ricotta e ortica
Lavare l'ortica, cuocerla in acqua salata e scolatela. Mescolare farina, ricotta, uovo, parmigiano, sale e pepe. Prendere un pò d'impasto ottenuto e dare forma agli gnocchi. Fateli riposare per 2 ore, lessarli e condirli con burro fuso, salvia e il restante parmigiano.

Porcini in insalata
Raschiate il gambo dei funghi, puliteli e asciugateli con carta assorbente. Affettateli, disponeteli su un piatto da portata. Condite con olio extravergine, sale e pepe e mettete in frigo. Al momento di servire, aggiungete scaglie di parmigiano, spruzzatevi del succo di limone e decorate con rucola.

Salsa alla panna
Mescolare maionese, la senape, il brandy, il whisky; aggiungete panna liquida da cucina e continuate a mescolare per pochi minuti ancora: è ottima con il vitello, bresaola o carpaccio.

Scampi al prosciutto
Tagliate il prosciutto e arrotolatelo agli scampi. Tagliate tre zucchine, svuotatele e tenete da parte la polpa. Bollirle e saltare la polpa in olio d'oliva. Tagliate l'altra zucchina a cubetti e metterli nella padella con la polpa, aggiungendo i pinoli. Con la salsa ottenuta riempite le zucchine e cuocere in forno. Adagiate nel forno anche gli scampi per 5'. Impattate scampi e zucchine e serviteli.

Sogliole al vino
Lavare e asciugare i filetti di sogliola. Salarli, peparli e passarli nella farina, scaldare l'olio e soffriggere i filetti di sogliola, aggiungere il vino bianco ed evaporare: coprire e ultimare la cottura. Cospargere di prezzemolo e servire con rondelle di limone e il sugo formatosi nella pentola.

Spongata di Natale reggiana
Preparare delle spezie ben grattugiate, tritare noci, mandorle e canditi. Preparare la pasta, sciogliere lo zucchero nel vino, aggiungere farina e gli ingredienti: impastarla, stenderla e formare 16 dischi, su 8 stendere il ripieno e coprirli con gli altri otto. Lasciare riposare per 1 giorno, cuocere in forno a 180° per 30'. Spolverare con lo zucchero a velo.

Tagliatelle alla piacentina
Preparare un trito con aglio, cipolla, carota, sedano e prezzemolo; rosolarli con olio e burro, aggiungere fagioli sgocciolati, mescolare e stufare per 10'. Versare i pomodori, sale e cuocere per 30', mescolando. Cuocere la pasta, scolarla, versarla nella padella dei fagioli e saltarla a fiamma vivace. Distribuirla in fondine, cospargere parmigiano e pepe appena macinato: servire subito.

Tigella modenese
E' un tipo di pane caratteristico dell'appennino modenese, un prodotto agroalimentare tradizionale elencato con diversi nomi: tigella modenese, tigèla modenese, crescentina modenese, cherscènta modenese: è molto consumato durante le feste e sagre.

Torta di patate piacentina
Lavate le patate e lessatele, affettate e stufate porro e scalogni, sbucciate e tritate aglio, prezzemolo e speck: ottenendo un pesto. Sbucciate le patate, schiacciatele, aggiungete porro, scalogni, uova, sale, formaggio, noce moscata e il lardo. Impastate farina, latte, acqua, zucchero e sale. Lavorate e tirate una sfoglia sottile, rivestite uno stampo rotondo, riempitelo del composto, spennellate con l'uovo, infornate a 180 per circa 50-55'.

Zampone modenese con lenticchie
Ammollare lo zampone e le lenticchie per una notte, bucherellarlo, avvolgerlo in un telo e cuocerlo per tre ore in acqua. In burro e olio soffriggere la cipolla, aggiungere le lenticchie e coprire con brodo di carne: cuocere per due ore, aggiungere salsa di pomodoro, brodo, sale e pepe, terminare la cottura. Affettare lo zampone e coprire con le lenticchie in umido.

Piatti tipici e ricette locali: a Modena
(Nota: questa parte è gestita direttamente dagli utenti del sito, quindi non possiamo garantire la veridicità delle informazioni presenti)

  • Primo Piatto tortelli alle erbette
     Per il ripieno occorre erbette, ricotta, parmigiano grattugiato. Per la sfoglia: uova, noce moscata, sale e burro. Lavare le erbette, lessarle, strizzarle, tritarle finemente e metterle in una zuppiera. Amalgamarle con la ricotta, le uova, il parmigiano, un pizzico di noce moscata e sale; lavorare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Stendere la pasta sottile e mettere su una metà dei cucchiaini colmi di ripieno, distanziati di circa 6 cm.; coprire con l'altra metà di sfoglia, tagliare con la rotella dentata in quadrati di circa 6 cm di lato e chiudere i bordi premendoli con le dita Cuocere in abbondante acqua salata, scolare e condire con burro e parmigiano

  • zampone con lenticchie
     Occorre: zampone, lenticchie, polpa di pomodoro, pancetta, cipolla, sedano, carota, salvia, olio, burro, sale e pepe. Lasciate le lenticchie in ammollo per 3 ore. Eliminate quelle venute a galla, sgocciolate le restanti lenticchie e lessatele per 1 ora e 30 minuti circa in acqua pochissimo salata. Con un grosso ago praticate sulla cotenna dello zampone numerosi fori. Avvolgetelo in una garza o nella carta d’alluminio, immergetelo in una pentola d’acqua fredda, ponete sul fuoco, portate a bollore, poi lasciate sobbollire piano e a recipiente coperto per 3 ore abbondanti. In un tegame scaldate due cucchiai d’olio e una noce di burro, insaporitevi la foglia di salvia spezzettata, pancetta, carota, sedano e cipolla tutti ben tritati, mescolate. Dopo 10 minuti aggiungete pomodoro, sale e pepe e cuocete per almeno 15 minuti. Sgocciolate le lenticchie e aggiungetele nel tegame della salsa, mescolate, fate insaporire per 10 minuti. Ritirate lo zampone, lasciatelo riposare 10 minuti nella sua acqua, sgocciolatelo e tagliatelo a fettine, disponetele sul piatto da portata e intorno distribuite le lenticchie in umido. Servite ben caldo.

  • Contorno crocchette di patate
     Occorrono patate, mortadella, Grana Padano grattugiato, uovo, tuorlo, noce moscata, farina, pangrattato, olio, sale e pepe. Sbucciate le patate e lessatele in acqua poco salata per circa 20-30 minuti, dipende dalla loro grandezza. Sgocciolatele, passatele allo schiacciapatate, mettete il ricavato in una terrina, unite le uova sbattute, il Grana Padano, la mortadella tritata, un pizzico di noce moscata, sale e pepe. Amalgamate bene gli ingredienti e, prendendo un po’ di composto alla volta, e con l’aiuto di pochissima farina, formate delle crocchette, quindi passatele nel pangrattato. In una padella scaldate abbondante olio e friggetevi tre-quattro crocchette alla volta ritirandole quando sono uniformemente dorate. Sgocciolatele con la paletta forata, asciugatele su carta assorbente da cucina e disponetele sul piatto da portata. Servitele subito calde

  • Dolci e Gelati
     La Mistuchina è un tipico dolce modense composto da farina di castagne, semi di anicini, acqua, sapa, scorze di arancia e limone, zucchero a velo. Per la sua lavorazione, occorre impastare la farina di castagne con acqua e il rimanente degli ingredienti in una impastatrice, cuocere in forno o piastra. Si conserva in frigo perché non indurisca.

Ecco alcune ricette tipiche a livello regionale:

Ricette di piatti tipici della regione emiliaromagna
Vedi tutti i vini Emiliani

Condividi sui social!

Inserimento nuovo piatto tipico

Attraverso questo form è possibile inserire in questa pagina piatti tipici locali e ricette del paese o della provincia. E' necessario inserire la propria email in quanto il post non verrà pubblicato fino a quando non sarà pervenuta la conferma (attraverso l'email). Eventuali danneggiamenti e/o usi impropri di questo strumento saranno registrati (data, ora e IP del collegamento).

Locale Provinciale Regionale

To Top