Piatti tipici e ricette a La Spezia e in provincia di La Spezia

Piatti tipici a La Spezia, ricette e gastronomia: questa è la pagina dedicata ai bongustai e agli apprendisti cuochi. Ecco a voi tutte le ricette tipiche del comune di La Spezia. Primi, secondi, dolci, insaccati, vini, formaggi: ricette sconosciute ai più, ma di ottima qualità. Con le ricette che vi proponiamo stupirete tutti! Siete curiosi di provare uno dei piatti che vi proponiamo, ma ai fornelli siete un disastro? Cambiate pagina e prenotate un tavolo in uno dei ristoranti della zona o del comune: ne uscirete soddisfatti!

Piatti tipici La Spezia

Barbagiuai
E' il nome dialettale dato ai ravioli fritti ripieni di zucca e formaggio, tipici dell'entroterra ventimigliese. La sua qualità gustativa è il contrasto tra il dolce della zucca e il gusto deciso della ricotta fermentata tipica delle valli imperiesi.

Bescheutti du lagassu
Fare una sfoglia con farina, uova, zucchero, burro ammorbidito, bucce di arancio e limone e lievito. Fare un ripieno con ricotta, zucchero, cioccolato, scorza di cedro, pinoli, cannella e liquore; spianare in due sfoglie, porre il ripieno a mucchietti, coprire, infornare e cuocere per 20'.

Branzino al verde
Pulire e infarinare il branzino, tritare prezzemolo e aglio, in una teglia stendere il pesce, salarlo, spolverizzatelo con il trito, bagnatelo con olio e vino bianco. Cospargete tutto con pepe verde e infornate a 200 gradi per 25' bagnandolo con il fondo di cottura.



Canestrelli
Sono il sublime composto ingredienti semplici come farina, uova, burro, zucchero sono frollini a forma di piccola margherita, si presentano con un foro nel mezzo e spolverati di zucchero a velo.

Cannolini in brodo
Impastare farina, formaggio, sale, pepe; strapparne dei pizzichi e, passandoli tra le mani, fare dei cannolini, cuocerli in bordo e servirli con il formaggio.

Cappunadda
Ammollare in acqua le gallette, strizzarle e metterle in una insalatiera con tonno sbriciolato, acciughe dissalate e spezzettate, il mosciame affettato, le olive, i capperi e condire con olio d'oliva, aceto e sale a piacere. mescolare con cura e servire dopo un'ora almeno.

Crepes al pesto
Amalgamare farina, uova, sale, pepe e latte: mescolate, e lasciate riposare per 45'; mescolatela, scaldare il burro e quando sfrigola, versate un mestolo di pastella, allargate il composto in tutto il padellino e cuocere per 1', mettetela su un piatto e procedete con le altre. Riunite pesto, besciamella, parmigiano, pepe e sale, farcite le crepes, arrotolatele e mettetele in una pirofila, Infornate per 7', una volta pronte, sfornatele, impattate e servite.

Fagioli alla genovese
Lessare i fagiolini, pestare aglio e acciughe e soffriggere il trito in olio, unire i fagiolini e insaporirli a fuoco vivo. Salare, pepare, unire il prezzemolo tritato e mescolare: servire i fagiolini con crostoni di pane fritti e olive nere.

Focaccia salata
Fondere il lievito con acqua, poi unire farina, olio d'oliva, in due riprese, battendo l'impasto. Mettere sul tavolo e lavorare l'impasto, rimettere nella ciotola unta d'olio e far raddoppiare, rovesciare e formare due filoni, riposare per 15', spianare e, con il palmo, ricoprire quasi totalmente il fondo delle teglie. Affondare le dita nella pasta lasciando delle impronte profonde, coprire con olio, acqua e sale, fare raddoppiare, infornare a 200° per 30'.

Frandurà
Ungere un tegame con olio, tagliare le patate e porle, a strati, nel tegame, diluire la farina nel latte, Aggiungervi sale, uova sbattute e un trito dei pomodori, basilico e prezzemolo e noce moscata. Versare la pastella sulle patate, infornare a fuoco medio per 45'.

Frittatine di gianchetti
Pulire i bianchetti e tritarli con prezzemolo, maggiorana e aglio; completate con formaggio, mollica strizzata, uova, sale e pepe. Ungete una pirofila, e spolveratela con pangrattato. Versate il composto nella pirofila. Cuocete in forno caldo a 180 gradi per 30', servitela a temperatura ambiente, tagliata a spicchi o cubetti.

Pandolce genovese
E' un prodotto tipico del genovesato, è un dolce delle festività natalizie: basso e di forma circolare, secondo la tradizione, ne va tenuta da parte una fetta per i poveri e una per il giorno di San Biagio, il 3 febbraio. E' preparato anche nella varietà "alta". Nutriente, a lunga conservazione, da sempre è adatto ai lunghi viaggi per mare

Panissa
E' un piatto tipico ligure dove si usano: farina di ceci, acqua e sale, si cuoce sino a raggiungere una certa consistenza, si rovescia in piatti fondi. Dopo che si è solidificata si taglia a fette semicircolari, si taglia a cubetti e si serve fredda o tiepida, condita con olio e limone, o con cipolla.

Pansoti di magro
Preparate la pasta con farina, acqua, vino e sale, impastate e lasciate riposare mezz'ora. Preparate il ripieno con preboggion, bietole e borragine, aglio, ricotta, uova e grana padano grattugiato. Stendete la sfoglia, tagliatela a quadrati, al centro mettete il ripieno, ripiegateli e saldate bene i bordi. Preparate la salsa con noci, aglio, mollica bagnata e strizzata. Diluite il composto in olio, lessate i pansotti, sgocciolateli, impattateli, conditeli con la salsa alle noci, fiocchi di burro e grana padano. Mescolate e servite.

Preboggion
E' composto da verza primaticcia, raperonzolo, ortica, borraggine, radicchio selvatico, bietola, cerfoglio, pimpinella, cicerbita e talegua. Questa miscellanea di verdure va bollita, strizzata e passata in padella con olio, aglio e un filetto di acciuga: i pansoti al sugo di noci sono la ricetta più conosciuta nella quale si utilizza il preboggion.

Salsa Bormida
Tritare sedano e carota, cuocere per 10' in olio.; tritare acciughe, aglio, prezzemolo e cipolla; ammollare la mollica in aceto, strizzare e amalgamare con i tuorli d'uovo. Mescolare, unire succo di limone, sale, pepe e olio: si consuma con carni bollite.

Testaroli al pesto
Mescolare farina, acqua e sale, creando una pastella, in una padella, mettete due o tre mestoli di pastella e cuocere a fuoco basso. Disponetelo su una spianatoia e tagliate i testaroli di una forma a piacere, serviteli conditi con il pesto alla ligure con basilico genovese D.O.P Cuvea.

Piatti tipici e ricette locali: a La Spezia
(Nota: questa parte è gestita direttamente dagli utenti del sito, quindi non possiamo garantire la veridicità delle informazioni presenti)

  • Zuppa di pesce spezzina
     Si usa pesce misto (scorfano, cernia, triglia di scoglio, San Pietro) già pulito, gamberi, scampi, vongole, cozze, bianco secco, aglio, polpa di pomodoro, olio extravergine di oliva, sale e pepe Mettete le vongole a spurgare in acqua fredda salata per almeno un’ora, poi lavatele e spazzolatele con cura; lavate e spazzolate anche le cozze. Fate aprire entrambi i molluschi in due padelle con un filo di olio molto caldo, in cui avrete fatto soffriggere uno spicchio di aglio sbucciato. Quando saranno tutte aperte, togliete dal fuoco, filtrate il liquido di cottura e tenete tutto da parte. In una capace casseruola soffriggete 1 spicchio di aglio sbucciato, unitevi i pesci a carne più soda (scorfano e cernia), sfumate con 2 bicchieri abbondanti di vino, poi aggiungete la polpa di pomodoro e l’acqua di cottura dei molluschi. Dopo poco unite anche i restanti pesci, eventualmente diluite con poca acqua e lasciate cuocere a fuoco vivace per circa 10 minuti. Aggiustate di sale e pepe. Poco prima che la zuppa sia pronta, unitevi gamberi e scampi e portate a cottura. Spegnete il fuoco, togliete i crostacei e sgusciateli, rimettendo la carne nella casseruola; unite vongole e cozze, che avrete tolto dalle conchiglie, 2 cucchiai di prezzemolo tritato e abbondante olio; lasciate riposare un paio di minuti e servite, accompagnando a piacere con fette di pane strofinate con aglio e fritte in olio di oliva.

  • secondo di baccalà alla spezzina
     E necessario baccalà bagnato, bietole, cipolla bianca, pomodoro passato, pomodoro intero, olio di oliva e sale Bollire separatamente bietole (5-6 minuti) e baccalà senza lische e pelle (10 minuti). Nel tegame soffriggere la cipolla, unire le bietole tagliare e il baccalà fatto a pezzi. Aggiungere il pomodoro fatto a pezzi e quello passato. Rimescolare bene e cuocere a fuoco lento. Eventualmente aggiungere il sale.

  • Contorno di fagiolini alla ligure
     Si usa fagiolini, pasta d'acciughe, pinoli sgusciati, menta,,olio d'oliva, sale e aceto di vino. Lessate i fagiolini in acqua salata a bollore senza coprire la pentola. Scolateli, raccoglieteli in una insalatiera insieme ai pinoli. In una ciotola stemperate dieci centimetri di pasta d'acciughe con l'aceto, poi aggiungete l'olio, mescolate e condite con la salsina l'insalata. Cospargete di foglioline di menta e servite.

  • Dolci e Gelati
     Il Buccellato è un dolce tipico della provincia di La Spezia semplice negli ingredienti e nella forma che è quella classica di una ciambella, forma che la accomuna a molti altri dolci della cucina casalinga non solo Ligure. Il suo nome, traduzione del latino tardo bucellatum, pane militare, deriva da boccella cioé boccone. E' una ciambella rotonda con foro centrale, dal diametro di 25 cm circa e dallo spessore di 5 o 6 cm. prodotta con: farina, uova, zucchero, latte, burro, lievito, essenza di limone e fior d'arancio. Alcuni aggiungono uvetta; gherigli di noci e pinoli.

  • mesciua
     miscuglio di grano, fagioli cannellini e ceci, ammollati per 24ore e bolliti e conditi con olio extravergine e pepe

  • muscoli ripieni
     pulire bene i muscoli. per ogni muscolo da riempire estrarre la polpa d 2 muscoli, aggiungere uova, mortadella tritata e un pò di pane grattugiato e prezzemolo tritato, aprire i muscoli da riempire avendo cura di spezzare il nervo che tiene unito i gusci e dividento la parte edibile nelle due parti, riempirli con il ripieno e richiuderli, preparare un sugo leggero di pomodoro con oli e aglio, disporre i muscoli ripieni e chiusi nel tegame facendo un unico strato, cuocere per 10/20 minuti

Ecco alcune ricette tipiche a livello regionale:

Ricette di piatti tipici della regione liguria
Vedi tutti i vini Liguri

Piatti tipici locali nei paesi confinanti con La Spezia
Arcola, Follo, Lerici, Portovenere, Riccò del Golfo di Spezia, Riomaggiore, Vezzano Ligure

Condividi sui social!

Inserimento nuovo piatto tipico

Attraverso questo form è possibile inserire in questa pagina piatti tipici locali e ricette del paese o della provincia. E' necessario inserire la propria email in quanto il post non verrà pubblicato fino a quando non sarà pervenuta la conferma (attraverso l'email). Eventuali danneggiamenti e/o usi impropri di questo strumento saranno registrati (data, ora e IP del collegamento).

Locale Provinciale Regionale

To Top