Casteggio (Pavia) :: Territorio, Storia e Dati Amministrativi

Il territorio, la storia di Casteggio

Il comune, che in epoca romana si chiamava Clastidium, si trova in quella zona, tanto nota per i vini, denominata Oltrepò Pavese. Sulla via Emilia, che porta alla vicina Fumo, si può vedere la cosiddetta Fontata dio Annibale, nella quale il condottiero cartaginese fece abbeverare i suoi elefanti quando passò di qui. L'economia di Casteggio è legata alla produzione vinicole: siete tutti invitati a passare di qui per acquistare i vostri vini. Tantio negozi e tante cantine ricche di ottimi prodotti locali, fatti con amore e devozione da chi fa questo da generazioni. La soria più recente dela comune si lega, come per tutto il Piemonte, ai Savoia. Oltre alle lampadine, l'economia della zona si basa su altre produzioni industriali e su un terziario molto forte.

Dettagli Amministrativi:

Curiosità:

  • Nome degli Abitanti: casteggiani
  • Santo del Paese: San Pietro
  • Festa Paesana: terza domenica di settembre

Dati Geografici:

  • Altitudine Municipio: 90 metri sul livello del mare
  • Latitudine: 45,011 gradi decimali
  • Longitudine: 9,1234 gradi decimali

Vedi anche il territorio e la storia nei paesi confinanti a Casteggio
Borgo Priolo, Calvignano, Casatisma, Corvino San Quirico, Montebello della Battaglia, Oliva Gessi, Robecco Pavese, Verretto

Condividi sui social!

To Top