Piatti tipici e ricette a Caltanissetta e in provincia di Caltanissetta

Piatti tipici a Caltanissetta, ricette e gastronomia: questa è la pagina dedicata ai bongustai e agli apprendisti cuochi. Ecco a voi tutte le ricette tipiche del comune di Caltanissetta. Primi, secondi, dolci, insaccati, vini, formaggi: ricette sconosciute ai più, ma di ottima qualità. Con le ricette che vi proponiamo stupirete tutti! Siete curiosi di provare uno dei piatti che vi proponiamo, ma ai fornelli siete un disastro? Cambiate pagina e prenotate un tavolo in uno dei ristoranti della zona o del comune: ne uscirete soddisfatti!

Piatti tipici Caltanissetta





Arancini
Sono il vanto principe della cucina siciliana: piccoli timballi adatti ad essere consumati come spuntino, primo piatto o piatto unico: sempre caldi e fragranti nelle molte friggitorie siciliane, dove si possono trovare farciti al ragù, al prosciutto, al formaggio, alla ricotta e spinaci... e così via.

Cacio all'argentiera
E' un antipasto tipico delle Madonie, un piatto dal sapore unico, preparato con formaggio fresco e contornato da ingredienti sani tra i quali: caciocavallo fresco, aglio, olio d'oliva extravergine, sale, pepe, origano e aceto di vino.

Carne murata
Spennellate la carne con uovo, passatela nel pangrattato e doratela in olio caldo; sbucciate e tagliate cipolle e patate, filettate i pomodori. Versate olio in un tegame e fate uno strato di cipolle, uno di carne e uno di patate; completate con pomodori, basilico e origano; ripetete gli strati, salando e pepando, coprite e cuocete per 40', senza smuovere.

Cassata siciliana
E' la regina della pasticceria palermitana, merita il posto d'onore tra i dolci tipici della regione; è per celebrare la Pasqua dopo i sacrifici quaresimali, i suoi decori sono barocchi, e sontuosi e la sua derivazione in realtà è di origine araba: il suo nome deriva dall'arabo "Quas'at": scodella grande e tonda, e la ricchezza dei suoi ingredienti rispecchia le caratteristiche della cucina saracena. Apparentemente semplice da realizzare, la preparazione della cassata alla siciliana richiede invece molta abilita', soprattutto per creare le elaborate decorazioni di cui è largamente provvista.

Chiacchiere
Sono un tipico dolce italiano, ha la forma di una striscia, talvolta manipolata a formare un nodo; sono fatte con un impasto di farina che viene fritto o cotto al forno e poi spolverato di zucchero a velo.

Cotoletta all'aceto
E' un'antica ricetta gustosa, riservata ai giorni di festa: le fettine di carne vanno ammollate, per 10' in aceto e infarinate. Sbattete uovo e sale, mescolate pangrattato e parmigiano: passate le fettine infarinate nell'uovo, nel pangrattato, impanandole; friggetele, asciugatele su carta da cucina e servite.

Cozze gratinate
Sono un delizioso antipasto di mare: cozze con il guscio riempito di un buon ripieno di mollica di pane, parmigiano e prezzemolo, insaporito dal liquido di cottura delle cozze stesse. Sono davvero semplici e velocissime da preparare: la ricetta ideale per aprire una gustosa cenetta a base di pesce.

Involtini di pesce spada
Sono un secondo piatto tipico della tradizione siciliana, sono preparati con fettine di pesce spada tagliate e con un ripieno di capperi, olive, pangrattato e pomodori. Si accompagnano con un contorno di peperoni al forno coi capperi.

Mostaccioli
Sono dolci tipici campani e prendono il nome da uno degli ingredienti che si utilizzava per prepararli: il mosto. Ne esistono in due principali varianti: semplici o ripieni di marmellata, sono essere ricoperti di cioccolato fondente, al latte o bianco. A seconda della regione e anche delle zone della Campania, nella ricetta si trovano modifiche e personalizzazioni.

Pasta di mandorle
E' composta da zucchero, acqua e mandorle siciliane; da quelle parti i pasticceri siciliani creano questa pasta con tre semplici ingredienti: come usare la Pasta di Mandorle? Decorando torte, cassate, frutta martorana e tipici biscottini da the.

Pesto siciliano
Pestate mandorle e aglio, aggiungete basilico e olio e pestate per bene; inserite pecorino grattugiato, continuando a pestate per bene, poi i pomodorini: salate ed emulsionate con abbondante olio.

Polpette di finocchietti
E' una ricetta tipicamente primaverile: si prepara usando il cuore dei finocchietti, tagliuzzato, formaggio grattugiato, pan grattato, aglio, prezzemolo e uova. L'impasto deve essere molle, si mescolano tutti gli ingredienti, creando un impasto omogeneo, poi formare le polpette e friggerle in olio caldo.

Risotto al prezzemolo
Lessare il riso, scolarlo e buttarlo in una casseruola; imbiondirlo con aglio e olio. Fatelo saltare aggiungendo del prezzemolo tritato. Servire ben caldo.

Sarde a beccafico
Sono un gustoso secondo piatto siciliano: il connubio di sapori che si mescolano ne fanno una pietanza saporita e ghiotta, sicuramente da provare. In Sicilia, nel cuore del Mediterraneo, due sono le ricette regine che si contendono questo delizioso piatto: la versione palermitana e quella catanese.

Sgombro a cotoletta
Sventrare e pulire gli sgombri, aprirli a libro, lavarli e sgocciolarli. Farli marinare per 30' in aceto, sale e pepe. Infarinarli, passarli nell'uovo battuto, ed nel pangrattato. Friggere in olio bollente ed abbondante.

Spumette di nocciole
Tritate le nocciole, montate a neve gli albumi, incorporatevi lo zucchero a velo, mescolando. Unite le nocciole tritate e la scorza di limone grattuggiata. Distribuite a mucchietti il composto su una teglia imburrata e spolverata di farina. Introducete la teglia in forno caldo e lasciatevela per 30'

Piatti tipici e ricette locali: a Caltanissetta
(Nota: questa parte è gestita direttamente dagli utenti del sito, quindi non possiamo garantire la veridicità delle informazioni presenti)

  • Primo Cavateddi al maccu
     Ecco gli ingredienti: fave secche sbucciate, ditalini, finocchietti selvatici e olio extra vergine d'oliva. Mettere in ammollo le fave, lavarle e mondarle in acqua fredda, per almeno dodici ore, poi porle in una casseruola con acqua e sale. La cottura deve essere a fuoco basso e il coperchio leggermente scostato. A metà cottura aggiungere i finocchietti e, infine, schiacciare le fave sino a ridurle a un passato piuttosto liquido. Nel frattempo lessare al dente la pasta in acqua bollente salata, versarla nel maccu rimescolando il tutto, con un tocco finale di olio.

  • secondi piatto Coniglio selvatico in umido
     Occorrono: coniglio selvatico, cipolla media, aglio, olive verdi e nere snocciolate, prezzemolo fresco, sedano, vino rosso, uva passa, pinoli, passata di pomodoro, olio d’oliva extra-vergine, sale pepe e alloro. Rosolare il coniglio in abbondante olio, aggiungere cipolla, aglio e prezzemolo. Quando la carne è ben dorata salare e pepare. Poi aggiungere olive, capperi e sedano. Bagnare con il vino e far evaporare. Abbassare la fiamma al minimo e unire la salsa di pomodoro. Aggiungere le foglie di alloro. Rrimescolare ben bene e, se occorre, bagnare con acqua bollente. Cuocere con il coperchio a fuoco dolce fino a cottura è ultimata.

  • Contorno involtini di melanzane
     Necessitano: melanzane, passata di pomodoro, aglio, olio d'oliva, basilico, mozzarella di bufala, parmigiano, olio per friggere, sale e pepe nero Tagliate le melanzane, cospargetele con sale grosso e lasciatele sgocciolare in un colapasta per circa un’ora, quindi asciugatele e friggetele in abbondante olio: lasciatele a scolare su un foglio di carta assorbente. Soffriggere l’aglio, il pomodoro, sale e pepe o peperoncino a piacere: fate addensare il sugo. Prendete le fettine di melanzane fritte, mettete al centro una foglia di basilico, del parmigiano, della mozzarella. Arrotolate le fette a involtino e mantenetele chiuse con uno stuzzicadenti. Allineate gli involtini in una pirofila unta, aggiungete della salsa e spolverizzate con il parmigiano avanzato. Cuocete nel forno preriscaldato a 180° per circa 15 minuti.

  • Dolci e Gelati
     Il dolce più tipico della provincia sono i cannoli. Si dice che la loro nascita del cannolo sarebbe avvenuta nell’antica Kalt El Nissa, sede di numerosi harem saraceni locali. Le favorite dell’emiro, per passare il tempo, pare si dedicassero alla preparazione di prelibate pietanze e, in particolare, di dolci. In uno dei tanti esperimenti culinari “inventarono” il cannolo. Altra prelibatezza locale è la frutta di martorana, un tipico dolce famoso nel mondo perché la sua preparazione prevede, nella forma e nell'aspetto, la perfetta imitazione di frutti. Internamente è simile al marzapane ma notevolmente più dolce e saporita, la base della sua ricetta è la farina di mandorle e lo zucchero.

Piatti tipici in provincia, regione:
(Nota: questa parte è gestita direttamente dagli utenti del sito, quindi non possiamo garantire la veridicità delle informazioni presenti)

  • Cannolo siciliano
     Di pasta croccante ripieno di ricotta e con canditi, conosciuto come prodotto principe delle pasticcerie siciliane.

  • cassata
     pan di spagna con ripieno di crema di ricotta ricoperta di glassa

  • cassata
     pan di spagna con ripieno di crema di ricotta ricoperta di glassa

Ecco alcune ricette tipiche a livello regionale:

Ricette di piatti tipici della regione sicilia
Vedi tutti i vini Siciliani

Condividi sui social!

Inserimento nuovo piatto tipico

Attraverso questo form è possibile inserire in questa pagina piatti tipici locali e ricette del paese o della provincia. E' necessario inserire la propria email in quanto il post non verrà pubblicato fino a quando non sarà pervenuta la conferma (attraverso l'email). Eventuali danneggiamenti e/o usi impropri di questo strumento saranno registrati (data, ora e IP del collegamento).

Locale Provinciale Regionale

To Top