Prodotti tipici locali a Brindisi e in provincia di Brindisi

Prodotti tipici locali a Brindisi: vini, insaccati, dolci, olii, prelibatezze di ogni genere. Questo è ciò troverai in queste pagine. Ogni zona d'Italia, persino ogni comune, ha i suoi prodotti tipici, le sue specialità, le sue ricette segrete, note solo a pochi del paese. Primi, secondi di carne e pesce, vini, bianchi, rossi, rosati, birre tipiche, dolci, grappe e distillati. Scopri le prelibatezze dei comuni italiani e poi parti per il tuo tour gastronomico!



Prodotti tipici locali: a Brindisi
(Nota: questa parte è gestita direttamente dagli utenti del sito, quindi non possiamo garantire la veridicità delle informazioni presenti)



  • Pane e Pizze
     Per quanto riguarda il pane brindisino, le più importanti specialità sono il pane di grano duro, di semola e d'orzo. Per la produzione del pane si utilizza il lievito naturale e la sua cottura avviene nel forno di pietra, utilizzando fascine di rami di ulivo che danno al pane un profumo particolare. Un tipico esempio è il pane con le olive: realizzato con una farina di grano molto più raffinata alla quale vengono aggiunte olive nere di dimensioni piccole.

  • Ortaggi e Conserve
     Gli asparagi di bosco; le verdure selvatiche; i legumi antichi, come fave e cicerchia, la mandorla riccia. E ancora: le cime di rapa, i vari tipi di cavolo, le bietole da erbette, il cardo, i peperoni, le melanzane, le zucchine e i carciofi sono tutti ortaggi di cui Brindisi, e la sua provincia è grande produttrice. Numerose sono anche le verdure selvatiche: le cicorie selvatiche, il tarassaco, i lampascioni e tanti altri..

  • Formaggi e Latte
     Tra i formaggi tipici di Brindisi eccellono la ricotta forte, di pecora, il cacioricotta, il formaggio pecorino. Questi formaggi sono di origine ovina, data l'alta diffusione di allevamenti di pecore e capre. In estate si producono il cacioricotta, da consumare fresco o stagionato per qualche mese in modo che assuma un sapore più deciso e il caciocavallo. Tipici dell'inverno sono invece il pecorino, la ricotta e la ricotta forte che si presenta come una crema spalmabile e si ottiene dalla fermentazione della ricotta.

  • Funghi e Conserve
     I funghi non sono molto diffusi sul territorio locale, visto che non è presente il terreno e il clima più adatto. Si trovano comunque dei funghi nelle zone più umide quali le pinete: qui in particolare si trova una varietà detta manitula o munitula o munetula o minitula appartenente alla famiglia dei porcini

  • Vini
     Tra le tante produzioni vinicole locali emerge il Negroamaro, adattabile con facilità a diversi tipi di terreno; la Malvasia Nera, vitigno d'origine greca e delle isole egee; e l'Ottavianello, un vitigno con discreta vigoria vegetativa ed una buona produttività. Dall'Ottavianello si ricava un vino rosso rubino dal sapore aromatico che migliora con l'invecchiamento.

  • Gastronomia
     È una cucina povera per gli ingredienti usati come farina poco raffinata oppure di orzo, meno costosa di quella di grano. Per l'uso di verdure coltivate e selvatiche, per l'impiego di pesce azzurro, oggi rivalutato, ma un tempo l'unico pesce che la popolazione poteva permettersi eper la scarsità dei piatti a base di carne, troppo costosa, per i contadini.

Prodotti tipici locali in provincia, regione:
(Nota: questa parte è gestita direttamente dagli utenti del sito, quindi non possiamo garantire la veridicità delle informazioni presenti)

  • Pesce e Conserve
     cernie e pesce spada, spigole, ostriche imperiali: nella provincia brindisina domina il pesce azzurro, ma si consumano anche tanti molluschi e crostacei. Da segnalare è la scapèce, tipica di Gallipoli, e diffusa in tutte e tre le province salentine: una preparazione che permette la conservazione del pesce per un lungo periodo, si utilizza del pesce azzurro, in particolare una varietà chiamata pupiddi, che vengono fritti e conservati in un preparato di pane grattugiato, aceto, zafferano, olio extra vergine d'oliva.

  • Pasta e Cereali
     La pasta brindisina viene prodotta con farina poco raffinata e perciò ha un colore scuro. Oggi si utilizzano anche farine di semola rimacinate mescolate in una certa percentuale con la farina tradizionale che, comunque, resta marginale. Tra i piatti tipici ci sono le lagane con legumi icavatelli, le orecchiette e i ravioli con ripieno di ricotta.

  • Salumi e Carni
     Le migliori carni della provincia brindisina sono: manzo, cavallo e la cervellata, un insaccato di carne suina che non contiene pomodoro, peperoncino ne vino rosso. La cervellata è un insaccato nel quale la carne è insaporita solamente con pepe nero, vino bianco e finocchio selvatico.

  • Olio e Grassi
     Qui si produce un olio di eccellente qualità, con tradizioni olivicole millenarie, sviluppate sin dal tempo di Greci e dei Romani. L'olio prodotto nella parte settentrionale della provincia ha ricevuto il riconoscimento D.o.p., Denominazione d'origine protetta.

  • Frutta e Conserve
     La frutta che più tradizionalmente offre il salento è quella che si poteva coltivare su terreni particolarmente poveri d'acqua. D'estate dominano i fichi, essiccati al sole per conservarli d'inverno; e aromatizzati con limone e alloro. Alla fine dell'estate ci sono i fichi d'India, caratterizzati da una diversa coloritura del frutto. D'invernosi consumano gli agrumi come le arance e i mandarini, la cui buccia viene usata in varie preparazioni dolciarie per l'intensa nota aromatica.

  • Liquori ed Infusi
     Il latte di mandorla è l'esempio principe dei liquori locali, realizzato mettendo in infusione in acqua, mandorle finemente tritate e spremendo poi le stesse per farne uscire tutto il succo. La Puglia ha inserito questo nettare nell'elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani. Altro tipico esempio è il limoncello: è un liquore dolce ottenuto dalla buccia del limone e arricchita da acqua, zucchero e alcool.

  • Miele
     miele di mandorle, acacia, tarassaco, pesca, lampone more, sono solo alcuni degli elementi cardini nella produzione del miele brindisino: tutte queste peculiarità fanno di questo dolce nettare uno dei più tipici prodotti locali.

Prodotti tipici locali nei paesi confinanti con Brindisi
Carovigno, Mesagne, San Vito dei Normanni, Cellino San Marco, San Donaci, San Pietro Vernotico

Condividi sui social!

Inserimento nuovo prodotto tipico

Attraverso questo form è possibile inserire in questa pagina prodotti tipici locali del paese o della provincia. E' necessario inserire la propria email in quanto il post non verrà pubblicato fino a quando non sarà pervenuta la conferma (attraverso l'email). Eventuali danneggiamenti e/o usi impropri di questo strumento saranno registrati (data, ora e IP del collegamento).

Locale Provinciale Regionale

To Top