Bologna (Bologna) :: Territorio, Storia e Dati Amministrativi

Il territorio, la storia di Bologna

il clima di Bologna è di tipo continentale con inverni rigidi ( e possibili nevicate) ed estati calde e afose. L'afa è giustiuficata dalla vicinanza della Pianura Padana. La città fu fondata in tempi antichissimi, nel IX secolo a.C. e sostarono qua prima gli Umbri e poi gli Etruschi che la chiamarono Felsina. Nel V secolo fu la volta dei Galli Boi, scacciati dai romani nel 189. Questi chiamarono la città Bononia, proprio in ricordo dei Boi. Dopo la caduta dell'Impero e la parentesi longobarda, ma città fu presa da Carlo Magno che la girò a papa Adriano I (774). Città economicamente molto forte, era al livello di Milano per quanto riguarda un settore chiave dell'economia medioevale, ovvero la produzione tessile. Nel 1088 fu fondata a Bologna la prima università del mondo, l'Alma Mater Studiorum che rimarrà per secoli il maggior centro di studi giuridici non solo in Italia, ma anche in Europa. Dopo una serie di varie dominazioni e peripezie ( i Montefeltro, la signoria dei Pepoli e dei Bentivoglio) la città passa allo Stato della Chiesa, 1507. Nel 1796 Napoleone la conquistò, ma, dopo il congresso di Vienna, Bologna fu di nuovo tra i territori papali. Nel 1860 la città entrò a far parte del nascente Regno d'Italia. Il 2 agosto 1980 ebbe luogo, presso la stazione ferroviaria della città, la famigerata "strage di Bologna" per la quale sono stati condannati, come esecutori, due neofascisti, Valerio Fioravanti e Francesca Marbo, e per depistaggio l'ex capo della P2 Gelli e e l'ex agente del SISMI Pazienza. Arte a Bologna: non si possono non notare i portici della città. Nel centro storico i portici danno una misura di 38 chilometri. In Piazza Maggiore svettno la basilica di San Petronio, in stile gotico, il Palazzo Comunale e il Palazzo del Podestà, eretto nel Duecento. Interessante la chiesa di San Feancesco, in gotico francese. Simboli della città sono le due torri gentilizie di Bologna: la torre di Prendiparte, la torre Azzoguidi e le più famose Asinelli e Garisenda. Tra i monumenti della città vi è anche l'università, la più vecchia d'Europa, fondata nel 1088 e nella quale hanno insegnato personalità quali Carducci e Pascoli e più di recente Umberto e Eco e Edoardo Sanguineti. Tra i musei bolognesi c'è proprio la casa di Carducci ( tra gli altri la Pinacoteca Nazionale di Bologna' con opere di Giotto e Raffaello, e il Meseo Civico Archeologico). I principali teatri cittadini sono il Teatro della Sala e il Testoni, i quali offrono stagioni assai interessanti e varie.

Dettagli Amministrativi:

Curiosità:

  • Nome degli Abitanti: bolognesi
  • Santo del Paese: San Petronio
  • Festa Paesana: 4 ottobre

Dati Geografici:

  • Altitudine Municipio: 54 metri sul livello del mare
  • Latitudine: 44,5075 gradi decimali
  • Longitudine: 11,3514 gradi decimali

Condividi sui social!

To Top