Piatti tipici e ricette a Bologna e in provincia di Bologna

Piatti tipici a Bologna, ricette e gastronomia: questa è la pagina dedicata ai bongustai e agli apprendisti cuochi. Ecco a voi tutte le ricette tipiche del comune di Bologna. Primi, secondi, dolci, insaccati, vini, formaggi: ricette sconosciute ai più, ma di ottima qualità. Con le ricette che vi proponiamo stupirete tutti! Siete curiosi di provare uno dei piatti che vi proponiamo, ma ai fornelli siete un disastro? Cambiate pagina e prenotate un tavolo in uno dei ristoranti della zona o del comune: ne uscirete soddisfatti!

Piatti tipici Bologna

Borlenghi
Preparate una pastella liquida, poi preparate il ripieno con aglio, rosmarino, sale e lardo; Ungete e scaldate una padella bassa, colarvi la pastella facendola roteare sulla superficie, cuocere e girare, poi spalmatevi il trito, aggiungere parmigiano e servite.

Capretto piacentino
Soffriggere burro e cipolla, aggiungere il capretto a pezzetti: rosolare, aggiungere il vino, evaporare, inserire salsa di pomodoro, brodo, sale, pepe, spezie, lardo, prezzemolo e aglio tritato: cuocere con il coperchio.

Erbazzone reggiano
E' una torta salata, tipica delle specialità gastronomiche reggiane, è composto da un fondo di pasta riempito da un impasto di bietole, cipolla, aglio, lardo, prezzemolo e parmigiano reggiano, poi chiuso con un altro strato di pasta, punzecchiato dai rebbi, spennellato di tuorlo, cosparso di pancetta e cotto in forno.



Garganelli
E' una pasta all'uovo ottenuta ripiegando delle piccole losanghe di pasta, è un riconosciuto prodotto tipico emilian-romagnolo. E' simile alle "penne" se si esclude, nella sovrapposizione dei due lembi di pasta, il garganello ha una diversa consistenza. I condimenti più usati sono prosciutto, piselli abbondante parmigiano reggiano.

Gnocco al forno
Impastare farina, acqua, lievito e sale, quando è gonfio rimescolare e stendere in una teglia unta, punzecchiare e stendere del lardo sopra. Cuocere in forno per 30'. Quando la superficie risulta dorata il gnocco è pronto.

Lumache di Bobbio
Spurgare e lavare le le chiocciole, per 20', scolarle, estrarle, tagliarne la parte esterna, strofinare le lumache con la farina gialla e rilavarle. Soffriggere olio, burro, cipolla; aggiungere le lumache e rosolare; unire la salsa di pomodoro, sale e acqua: coprirle e cuocere per 120', spegnere e riposare per una notte. Unire le verdure, aggiungere acqua e cuocere per 5 ore: servire ben caldo con la polenta.

Maccheroncini alla cipolla
Tritare cipolle e aglio; fondere burro e olio, unirvi l'aglio con la cipolla, mescolando, cuocere per 20', aggiungendo acqua calda. Cuocere la pasta, scolatela e versatela nella salsa, fate mantecare 2', spegnere, unire stracchino e pepe: servire ben caldo.

Migliaccio ravennate
Preparare la pasta frolla e lasciarla riposare. Tritare mandorle, cedro e zucchero, aggiungere il latte, la scorza grattugiata, il cioccolato a pezzetti e far bollire; intiepidire, aggiungere miele, pane grattugiato e burro, cuocere fino a consistenza ottenuta. Riempire una teglia imburrata e infornare a temperatura bassa per 2 ore.

Petti di pollo alla Carmen
Tritate mortadella, salvia e alloro. Mettete in un tegame trito, parmigiano e sale. Prendete i petti di pollo, distribuitevi il composto, arrotolateli e chiudeteli; infarinateli e metteteli nel tegame del trito con burro e olio: cuocere per 20' e servite il piatto ben caldo.

Salsa Ferrarese
Imbiondire in olio la cipolla rossa tagliata sottile, aggiungere peperoni verdi, rosolare, aggiungere pomodori freschi maturi. Cuocere, mescolando spesso, per 90'. Conservare in vetro sottovuoto, in un luogo fresco.

Piatti tipici e ricette locali: a Bologna
(Nota: questa parte è gestita direttamente dagli utenti del sito, quindi non possiamo garantire la veridicità delle informazioni presenti)

  • tortellini in brodo
     Primi Piatti tortellini in brodo: sono i sovrani assoluti dei primi piatti bolognesi e per la loro preparazione occorre, per la sfoglia uova e farina; per il ripieno: polpa di vitello, polpa di maiale e, prosciutto crudo macinato, salsiccia e mortadella macinata, parmigiano grattugiato, burro, uovo, pane grattugiato, noce moscata e sale. Incorporare la carne macinata e burro fuso, cuocere per pochi minuti, sale, scolare e lasciare raffreddare. Per il ripieno: Mettete in una ciotola prosciutto, mortadella, carne macinata, uovo, pan grattato, parmigiano, salare quanto basta e mettere in frigo. Per la pasta inserire l’uovo nella farina setacciata sulla spianatoia, mettete un pizzico di sale. Sbattete con una forchetta le uova, incorporare la farina con la punta delle dita, partendo dai bordi della fontana. Impastare il tutto per circa 20 minuti fino a ottenere un impasto omogeneo. Lasciate riposare l’impasto in una ciotola per mezz'ora, poi tirarla con il matterello, formare un grande disco di spessore fino ed omogeneo. Lasciare riposare coperto da un panno per 10 minuti, tagliarla con la rotella in quadrati di 3-4 cm circa.Appoggiare al centro del condimento, piegare e chiudere la pasta a triangolo attaccando bene i contorni. I tortellini si possono condire con brodo di carne, alla panna o al ragù.

  • Piatto tipico Polpettine di salsiccia con friggione
     Per questo delizioso piatto occorre spalla di maiale tritata, pancetta fresca di maiale, aglio tritato o schiacciato, sale e pepe, vino bianco secco; per il frigione: peperoni gialli e rossi, cipolle dorate, pomodori pelati e sale. Mescolare la carne di maiale, la pancetta, il vino bianco, l’aglio schiacciato con sale e pepe e mescolare con le mani. Mettere in frigo a riposare, tagliare i peperoni in pezzi alti circa tre dita, pelare le cipolle. Aprire e scolare i pelati. In un tegame cupcere i peperoni, la cipolla, i pelati a fiamma bassa. Con la carne formare delle polpettine e buttarle direttamente nel tegame, distanziate in modo che non si attacchino una con l’altra. Coprire con un coperchio e lasciare cuocere circa 40 minuti senza mescolare, almeno finché le polpette non abbiano cambiato colore. Correggere di sale e lasciare riposare almeno 15 minuti prima di servire

  • Contorni Melanzane in carrozza
     è un contorno da preparare con melanzane tonde violette, prosciutto cotto, mozzarella fiordilatte, latte, uova, farina, sale e pepe, sale grosso, pangrattato e strutto. Mettere a bagno le fette in una terrina con acqua e sale grosso per 30 minuti, poi sgusciare le uova e condirle con sale e pepe. Versare il latte, scolare e asciugare bene le melanzane, adagiare una fettina di prosciutto su metà delle fette di melanzana, poi disporre una fetta di mozzarella, chiudere con le melanzane affettate questi panini e passarli nel latte, nella farina e disporli su un vassoio; aggiungere il latte rimasto alle uova e mescolare passare ogni “panino” prima nell’uovo e poi nel pangrattato, pressandolo bene con le mani per fare aderire uniformemente, friggere in abbondante strutto caldissimo, dorare su ambo i lati e asciugare dal grasso eccessivo su carta assorbente.

  • Dolci e Gelati
     A Bologna il dolce più famoso e antico è la torta di riso, originariamente veniva offerta tagliata in piccoli rombi, sormontati da stuzzicadenti. Durante il Corpus Domini, dopo aver portato in processione l'immagine del Corpus Domini, la si proponeva come regina di questa festa sia nelle parrocchie in città, sia in campagna doveogni paese veniva diviso in 4 quartieri e ogni quartiere si festeggiava una volta ogni 4 anni, a rotazione.

Ecco alcune ricette tipiche a livello regionale:

Ricette di piatti tipici della regione emiliaromagna
Vedi tutti i vini Emiliani

Condividi sui social!

Inserimento nuovo piatto tipico

Attraverso questo form è possibile inserire in questa pagina piatti tipici locali e ricette del paese o della provincia. E' necessario inserire la propria email in quanto il post non verrà pubblicato fino a quando non sarà pervenuta la conferma (attraverso l'email). Eventuali danneggiamenti e/o usi impropri di questo strumento saranno registrati (data, ora e IP del collegamento).

Locale Provinciale Regionale

To Top