Piatti tipici e ricette a Benevento e in provincia di Benevento

Piatti tipici a Benevento, ricette e gastronomia: questa è la pagina dedicata ai bongustai e agli apprendisti cuochi. Ecco a voi tutte le ricette tipiche del comune di Benevento. Primi, secondi, dolci, insaccati, vini, formaggi: ricette sconosciute ai più, ma di ottima qualità. Con le ricette che vi proponiamo stupirete tutti! Siete curiosi di provare uno dei piatti che vi proponiamo, ma ai fornelli siete un disastro? Cambiate pagina e prenotate un tavolo in uno dei ristoranti della zona o del comune: ne uscirete soddisfatti!

Piatti tipici Benevento

Burro e uova
Lavorate del burro con tre tuorli di uova sode, pepe e maionese: amalgamate bene il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo, conservate in frigo. E' ottima con carni e insalate.

Cicirieddi
Sbattere le uova ed impastarle con la farina. Modellare l'impasto in cordoncini, tagliarli a dadini. Riscaldare 1 litro di oli e friggere i dadini. Toglierli e asciugarli. Bollire miele e zucchero: aggiungere i dadini. Cuocere il tutto per 10'; a fine cottura aggiungere zucchero: il preparato verrà modellato a corona.

Frittata di Scammaro
Appassire e scolare l'uvetta, dissalare, scolare e tritare i capperi, scaldare dell'olio e stufare acciughe, olive, uvetta, pinoli, capperi, prezzemolo e pepe. Lessare, scolare e versare la pasta in una zuppiera e conditela con il sugo mescolando bene, poi risaltatela in padella come una frittata



Linguine ai ricci di mare
Portate la pasta a cottura, versare olio d'oliva in una padella con uno spicchio d'aglio schiacciato, un peperoncino, una cucchiaiata di polpa di riccio: raffreddare. Quando la pasta è pronta versarla nella padella della polpa di ricci, rimescolare finché il sugo li avvolga completamente. Aggiungere prezzemolo tritato e olio d'oliva crudo: servire.

Melanzane all'aceto
Sbucciate e tagliate le melanzane, lessatele in acqua e aceto, scolatele, raffreddatele, strizzatele e conditele con l'olio d'oliva, sale, aglio e origano. Se ben pressate in un vasetto a chiusura ermetica e ben coperte di olio si possono conservare per alcuni mesi.

Migliaccio Praianese
Bollire la pasta; sbattere uova, formaggio grattugiato, pepe e cannella, scolare, versare il contenuto della terrina e rimescolare. Ungere una teglia, versarvi metà della pasta, sistemarvi mozzarella, salsiccia, pecorino e coprire con l'altra metà della pasta, spianandola. Friggere, dorando.

Pasta di San Giuseppe
Bollite, salate e calate la pasta. Rosolare l'aglio, aggiungete acciughe e scioglierle completamente. Tostare il pangrattato con pinoli, girate e, quando sarà cotta, scolatela, versatela nell’olio con le acciughe, aggiungete il pangrattato tostato: saltare e servite.

Sorprese di limoni
Tagliare i limoni e svuotarli, preparare la maionese, in tre pentole lessare polpi, merluzzo, calamari e gamberi al dente. Tagliuzzare il pesce, mischiare tutto, irrorando con olio, pepe rosa in grani, sale, basilico e maionese. Farcire i limoni con il composto, coprirli e tenerli in frigo fino al momento di servirli.

Spiedini di mozzarella
Lavate e pulite i pomodorini, scolate le mozzarelle, pulite le foglie di basilico. Prendete uno spiedino di legno e infilzate un pomodorino, una foglia di basilico, una mozzarella e una foglia di basilico: procedete per due volte, ottenendo uno spiedino. Preparate la salsa all'origano con olio, sale e origano: mescolate e riposate per 30'. La salsa al basilico vuole il basilico mixato con pinoli, olio e sale e frullate il tutto. Disponetele in ciotole e servirle per condire gli spiedini.

Struffoli
E' un dolce composto da palline di pasta; composte da farina, uova, strutto, zucchero, sale e liquore d'anice. Fritte nell'olio, avvolte in miele caldo e impattate a forma a ciambella; si decorano con cedro, frutta candita, zucchero e confetti colorati.

Ziti con salsa cruda di pomodoro
Spellate, tagliate e pulite i pomodori. In una casseruola unite pomodoro, olio, basilico, aglio, sale e pepe: insaporire per qualche minuto. Cuocere gli ziti, scolateli e conditeli con la salsa di pomodoro.

Piatti tipici e ricette locali: a Benevento
(Nota: questa parte è gestita direttamente dagli utenti del sito, quindi non possiamo garantire la veridicità delle informazioni presenti)

  • cavatelli con i broccoli primo piatto
     Per questo piatto occorrono cavatelli, cimette di broccaglio, aglio, acciughe sott’olio, peperoncino fresco o secco, sale e olio. Lavate i broccoli, dividete le cimette, scartando i gambi troppo grossi o duri. Soffriggere a fuoco basso, olio, aglio, peperoncino e acciughe. Quando le acciughe si saranno un poco disfatte, trasferite i broccoli nel soffritto e insaporite tutto bene, mescolando un poco con un mestolo. Aggiungete mezzo bicchiere d’acqua; coprite e continuate a cuocere i broccoli finchè non saranno teneri. A cottura ultimata regolate di sale. Cuocete i cavatelli in abbondante acqua salata per circa 10 minuti, scolateli e saltateli nella salsa di broccoli. Serviteli ben caldi e…buon appetito!

  • Secondo piatto Il mugniatiello
     E' un involtino a base di fegato, per prepararlo occorre: intestini ed animelle di capretto o agnello, rete di agnello o di capretto, aglio, lardo, prezzemolo, foglie di alloro e peperoncino a piacere. Aprire l’intestino di agnello, avatelo in acqua fredda con del sale grosso più volte fino a quando l’acqua non schiumerà più. Mettete il tutto in acqua, acidulata con succo di limone, e lasciatelo per una giornata in frigorifero. Ora asciugate tutto con un panno, tenete da parte le budelline e la rete. Tagliate le interiora rimaste, aprite la rete di agnello, immergendola in acqua appena tiepida. Dividetela in quattro pezzi, sistematevi sopra le interiora, una fettina d’aglio, una di lardo, prezzemolo, peperoncino e una foglia di alloro. Avvolgete e legate forte con le budelline. Se non avete la brace, potete rosolarli in padella con olio d’oliva, cipolla tritata e una spruzzata di vino rosso.

  • Contorno di Scarole ripiene
     Per questo piatto occorrono: scarole (una per commensale), capperi, olive, pecorino, pangrattato, uva passa, pinoli e sale. Scottate le scarole in acqua bollente per pochi minuti, poi scolatele e fatele raffreddare Asciugatele e allargate le foglie a ventaglio per metteteci un ripieno composto da pangrattato, pecorino grattugiato, olio, capperi, olive, uva passa e pinoli. Richiudete le scarole legandole con un filo di cotone. Adagiatele in una teglia oleata. Infornate per circa un'ora aggiungendo, se occorre, un po' d'acqua.

Ecco alcune ricette tipiche a livello regionale:

Ricette di piatti tipici della regione campania
Vedi tutti i vini Campani

Condividi sui social!

Inserimento nuovo piatto tipico

Attraverso questo form è possibile inserire in questa pagina piatti tipici locali e ricette del paese o della provincia. E' necessario inserire la propria email in quanto il post non verrà pubblicato fino a quando non sarà pervenuta la conferma (attraverso l'email). Eventuali danneggiamenti e/o usi impropri di questo strumento saranno registrati (data, ora e IP del collegamento).

Locale Provinciale Regionale

To Top