Prodotti tipici locali a Barberino Val d'Elsa e in provincia di Firenze

Prodotti tipici locali a Barberino Val d'Elsa: vini, insaccati, dolci, olii, prelibatezze di ogni genere. Questo è ciò troverai in queste pagine. Ogni zona d'Italia, persino ogni comune, ha i suoi prodotti tipici, le sue specialità, le sue ricette segrete, note solo a pochi del paese. Primi, secondi di carne e pesce, vini, bianchi, rossi, rosati, birre tipiche, dolci, grappe e distillati. Scopri le prelibatezze dei comuni italiani e poi parti per il tuo tour gastronomico!


Prodotti tipici locali in provincia, regione:
(Nota: questa parte è gestita direttamente dagli utenti del sito, quindi non possiamo garantire la veridicità delle informazioni presenti)

  • Salumi e Carni
     Per tutelare l'immagine di questa suinicoltura elitaria e delle antiche tradizioni di lavorazione norcine, il mondo produttivo locale ha costituito il Consorzio del Prosciutto Toscano nel 1990, a cui ha fatto seguito, sei anni dopo, il riconoscimento europeo della Denominazione di Origine Protetta. I migliori saluni fiorenti vengoni ottenuti dai suini scelti solo se nati, allevati, ingrassati e macellati in Toscana e in altre regioni del nord e centro Italia. Il re di questi salumi è il prosciutto toscano proposto intero con osso, disossato, in tranci o come affettato pre-confezionato.

  • Pane e Pizze
     Il pane toscano occupa un posto in primo piano tra i prodotti tipici da forno locali: alcuni comuni della provincia di Firenze fanno addirittura parte del circuito delle Città del Pane perché ospitano aziende produttrici di pane tipico. La lievitazione naturale, la cottura a temperatura non elevata, la notevole pezzatura sono alcuni degli elementi che rendono tipico questo prodotti, ma la caratteristica base è la mancanza assoluta di sale, causata dalla storica guerra del sale tra le repubbliche marinare di Pisa e Firenze.

  • Olio e Grassi
     L’olivicoltura oggi in Toscana, grazie al processo continuo di evoluzione e ai progressi della tecnica che hanno caratterizzato soprattutto l’ultimo secolo, ha assunto un’importanza economica e sociale di grande rilievo, interessando in misura più o meno profonda quasi tutte le province, pur avendo queste territori diversi tra loro per condizioni strutturali, climatiche e colturali. Firenze può essere considerata la provincia più importante della Toscana dal punto di vista olivicolo non tanto per l’estensione della superficie olivetata, per la quale è seconda ad Arezzo, quanto per la raccolta delle olive e la produzione di olio dovuta alla maggiore concentrazione di piante sul territorio. Questo è caratterizzato da oliveti che occupano, oltre alla collina fiorentina, altre tre grandi aree omogenee: il Montalbano che si collega a est con il territorio della provincia di Pistoia; il Chianti a sud del capoluogo, con oliveti alternati a vigneti; e le pendici del Pratomagno che, sempre a sud, si collega con la provincia di Arezzo.

  • Liquori ed Infusi
     Tra i miglior liquori fiorentini esiste l'Alkermes, che nasce da una ricetta originale appartenente all’Officina erboristica di Santa Maria Novella nel cuore di Firenze. E’ un liquore dolce e speziato, viene usato per la preparazione di molti dolci e della mortadella di Prato.

  • Miele
     Fra i mieli tipici fiorenti vanno ricordati quella della Valdelsa e in particolare va menzionato l'ottimo "millefiori", caratterizzato da un sapore dolce con il retrogusto amarognolo, che si presenta nella variante “macchia mediterranea” e “melata di bosco”.

  • Funghi e Conserve
     La Toscana è una regione molto portata alla produzione di tartufi, e molto importante risulta la raccolta del tartufo bianco che è il più pregiato tra i vari tipi diffusi. La sua produzione del tartufo è dovuta alla stagionalità, e quindi è difficile poterne quantificare la raccolta. E' un'attività diffusa un po' in tutta la regione, con tartufai organizzati in più associazioni o consorzi di tutela che promuovono il miglioramento globale della loro attività.

  • Prodotti Tipici Toscani
     La Toscana è una regione italiana dell'Italia centrale.

    In Toscana vi è una vera e propria tradizione, e rispetto alle antiche ricette; tra i prodotti culinari, più famosi, vi è il pane senza sale.

    La cucina Toscana, oltre ad essere molto tradizionale, è anche molto povera, basti pensare al pane raffermo utilizzato nella ribollita, o a tutt le varie zuppe.

    La pasta, è molto utilizzata, specialmente con sughi fatti di funghi, selvaggina fresca, olio e pecorino.

    utilizzate tantissimo sono le carni, infatti, tra i prodotti più rinomati in tutta Italia, vi è la Fiorentina, un taglio della carne di vitello o scottona, il peso varia e arriva fino a 1,5kg di carne.

    Ottimi sono le carnie del maiale, utilizzato per fare: prosciutti toscani, salame toscano, salsiccia e pancetta; le carni di manzo, tra la Chianina e Maremmana.

    I dolci toscani, sono preparati con pochi ingredienti, molto buoni: dalle frittelle di San Giuseppe, al Pan dei Morti, un dolce fatto con noci e uvetta; pan ramerino, la schiacciata, biscotto di mezz'agosto, e tantissime altre specialità.


  • BIRRA AGRICOLA
     dalla coltivazione alla produzione e vendita della birra, tutta la filiera viene eseguita dalla famiglia Parri.Birra agricola un prodotto genuino.vendita diretta o on line.sia clienti privati che aziende.

Prodotti tipici locali nei paesi confinanti con Barberino Val d'Elsa
Castellina in Chianti, Certaldo, Montespertoli, Poggibonsi, San Gimignano, Tavarnelle Val di Pesa

Condividi sui social!

Inserimento nuovo prodotto tipico

Attraverso questo form è possibile inserire in questa pagina prodotti tipici locali del paese o della provincia. E' necessario inserire la propria email in quanto il post non verrà pubblicato fino a quando non sarà pervenuta la conferma (attraverso l'email). Eventuali danneggiamenti e/o usi impropri di questo strumento saranno registrati (data, ora e IP del collegamento).

Locale Provinciale Regionale

To Top