Alessandria (Alessandria) :: Territorio, Storia e Dati Amministrativi

Il territorio, la storia di Alessandria

la città fu ufficialmente fondata nel 1168 in onore del papa Alessandro III. Nel 1198 Alessandria divenne libero comune. nel medioevo la città era parte del marchesato del Monferrato, insieme ad Asti e Pavia. Tra tre e Quattrocento la città fu sotto il Ducato di Milano. Suo primo signore fu Gian Galeazzo Visconti. Restò sotto il ducato lonbardo fino al 1707 quando il Principe Eugenio di Savia la conquistò. Fu Vittorio Amedeo II ad assegnarle un ruolo di importanza nella logica del regno sabaudo. Annessa alla Francia in epoca Napoleonica, tornò ai Savoia dopo il congresso di Vienna. Entrò immediatamente nel Regno d'Italia. Nel 1994 Alessandri fu u tutte le prime pagine della stampa nazionale in seguito all'alluvione che sommerse gran parte delle zone residenziali della città. Arte e monumenti di Alessandria: nel centro ella città sorge il palazzo del municipio, meglio noto come il Palazzo Rosso che risalta per il suo orologio a tre quadranti. Interessante la piazza del Duomo ed il Duomo stesso, in stile neoclassico. Bella anche la chiesa romanica di Santa Maria di Castello.

Dettagli Amministrativi:

Curiosità:

  • Nome degli Abitanti: alessandrini
  • Santo del Paese: San Baudolino
  • Festa Paesana: 10 novembre

Dati Geografici:

  • Altitudine Municipio: 95 metri sul livello del mare
  • Latitudine: 44,9134 gradi decimali
  • Longitudine: 8,62 gradi decimali

Condividi sui social!

Booking.com

Immagini



Inserisci un immagine di Alessandria

To Top